Archivio di Aprile 2005

… FOSSE VERA …

La scena che segue si è svolta sul volo della compagnia British Airways  tra Johannersburg e Londra.

Una donna bianca, di circa 50 anni, prende posto in  classe economica di   fianco a un nero. Visibilmente turbata, chiama  l’hostess.  "Che problema c’è signora?" chiede l’hostess.

"Ma non lo vede?" – risponde la signora –   "mi avete messo a fianco di un nero. Non sopporto di rimanere qui.       Assegnatemi un altro posto".   "Per favore, si calmi" – dice l’hostess – "perché tutti i posti sono occupati. Vado a vedere se ce n’è uno disponibile". L’hostess si allontana e ritorna qualche minuto più  tardi. 

"Signora, come pensavo, non c’è nessun altro posto libero in classe economica. Ho parlato col comandante e mi ha confermato che non c’è nessun posto neanche in classe executive’. Ci è rimasto libero soltanto un posto in prima classe"       E, prima che la donna avesse modo di commentare la cosa, l’hostess continua: "Vede, e’ insolito per la nostra compagnia permettere a una persona con biglietto di classe economica di sedersi in prima classe. Ma, viste le circostanze, il comandante pensa che sarebbe   scandaloso obbligare qualcuno a sedersi a fianco di una persona sgradevole". 

E, rivolgendosi al nero, l’hostess prosegue "Quindi,  signore, se lo desidera, prenda il suo bagaglio a mano, che un posto in prima classe la attende…" E tutti i passeggeri vicini che, allibiti, avevano assistito alla scenata della signora, si sono alzati applaudendo.

 "Sono nato non per partecipare all’odio, ma per partecipare all’amore" – (Sofocle) –

Teloni anti pedofilia.

La particolare iniziativa è stata assunta a Vicenza dove già una decina di scuole materne ed elementari si sono dotate di “teloni antipedofili” dove le numerosissime segnalazioni di individui sospetti. I teloni verdi scuro ed a trama fitta, proteggeranno i bimbi da sguardi indiscreti, mentre alcuni volontari faranno la ronda per vigilare. Nulla da dire sull’iniziativa ma un’idea nasce spontanea: perché non utilizzare i teloni per “sigillare” tutti i pedofili individuati, tenendoli definitivamente lontani dai nostri sguardi?

NON CI SONO PIÙ….

 

…I BIDELLI DI UNA VOLTA.

 

E così cade anche l’ultimo mito. Quello del bidello. Sempre gentile. Simpatico. Complice degli studenti. Disponibile all’ascolto.

 

Tutti noi ne abbiamo avuto uno/a preferito.  cui ci siamo rivolti per una richiesta. Una parola buona, un po’ di conforto.

 

Fortunatamente pochi di noi ne hanno incontrati alcuni come quelli denunciati e pesantemente condannati a Brescia per i reali abusi nelle scuole materne o come quella denunciata recentemente a Lecco, rea di aver abusato una bimba di 5 anni ed un bimbo di 10 e definita dai giornali come “schiava del sesso”.

FORZA RATZINGER!!!!!!!!!

 

Quella che fino a l’altro ieri era una bella speranza oggi è realtà:

 

RATZINGER PAPA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Questo sì che sarà veramente un grande PAPA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

p.s.: A breve dirò molto di più su questa mia botta di pura felicità!!!!!!!!!!!

 

Adesso sì che cambiano le cose………

 

BRASIL BRASIL:
LA FOTO.

 

Eccolo finalmente, ne avevo parlato poco tempo fa in una delle due discussioni sul turismo sessuale in Brasile.

 

Ritratto mentre dà il meglio di sé, padre Adolfo, prete ginecologo che lavora con le prostitute minorenni.

 

LE FOTO DEI PEDOFILI 7.

 

Gianluca Roberto, 36 anni, torinese. Accusato di abusi su due ragazzini della squadra di pallavolo che allenava. Condannato a 4 anni e 8 mesi, gode di una pena alternativa al carcere, da trascorrere in una comunità terapeutica.

ANCORA UN CAPPIO.

Di un fatto simile già mi ero occupato il mese scorso. Ora al storia torna a ripetersi.

In Iran è stato giustiziato, dopo averlo pubblicamente punito con soli 74 colpi di frusta, un pedofilo 40enne colpevole di aver rapito, rapinato, stuprato ed ucciso 40 bambine, di un’età compresa tra i 4 ed i 12 anni.

Al patibolo doveva andare anche il figlio di Mohammad(tale padre tale figlio: è forse per questo che i parenti dei pedofili li difendono a spada tratta?! Mah!?) che però essendo minorenne (17 anni d’età) all’epoca dei fatti ha visto la sua punizione finire nuovamente davanti ai giudici.

L’ennesima impiccagione dimostra che la pena di morte non è un deterrente per questo tipo di crimini ma , al contrario, facilita il fatto che il predatore uccida le sue vittime, non potendo così avere testimoni che lo possano “incastrare”.

 

p.s.. nello spazio foto, al posto di quella del soggetto giustiziato una immagine altrettanto chiara di quello che potrebbe essere qualsiasi pedofilo, che si chiami Matteo o Mohammad non importa.

UN PO’ DI BUONUMORE – LE NOTIZIE ASSURDE / 2.

Continua anche la classifica delle 7 notizie più assurde del 2004,secondo il sito The Essential.

Eccone altre due, tutte, che ripeto essere, (purtroppo) vere:

 –         Francia: magistrato di Bayonne preso in un bordello tedesco mentre tentava di pagare con una carta di credito rubata ad un suo collega. Era in Germania per tenere un convegno sui “principi fondamentali dell’etica dei magistrati inquirenti” (fonte: L’Economiste)

 –         Francia 2:  il paese di Mauguio, sudest della Francia, da anni viene periodicamente investito da piogge di feci. Finalmente gli abitanti sono riusciti ad interessare le autorità del problema.

FORZA RATZINGER.

Si apre oggi il conclave per l’elezione del nuovo Papa.

Io tifo Ratzinger. E voi?

p.s.: x d.m fagli il mio personale in bocca al lupo e digli che qui si prega forte….

 

Grazie anche per i giorni scorsi. GRAZIEEEE.

Roma & Snap.

 

Sono appena tornato da Roma dove abbiamo lavorato col gruppo degli Snap. A breve il diario romano ed un po’ di interessanti notizie.

 

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe