Archivio di maggio 2006

ANNUNCIO A PAGAMENTO:

Aspettate che si svegli poi…..da domani:

FLIPPER SHOW !!!!!

Da non perdere.

flipper e pluto

 

AUDIO BLOG:
Ricordandovi che i files audio inseriti rimarranno ancora solo per pochi giorni e poi (come i precedenti) verranno tolti vi regalo una ennesima chicca inedita.
Registrata live  durante il tour 2006, una splendida canzone inedita, cantata in coppia con Jasmine. Il titolo è "Nell’angolo", canta, Renato Zero.

L’audio e’ stato cancellato dallo spazio su Splinder

ANGELI DOPO ANGELI.
Non si parla mai in Italia, più per ignoranza che per pudore, dell’elevatissimo numero di bambini….suicidi.
Bimbi ed adolescenti che, dimostrano le ricerche fatte, spesso trovano nella morte quella che ritengono l’unica via di fuga da situazioni di gravi forme di maltrattamento ed abuso.
Oggi arrivano nuovi drammatici dati, legati soprattutto al mondo degli adolescenti, apprendiamo così che:
la Lombardia è la regione italiana più colpita dal fenomeno. Milano ma Sondrio ed ora pure Mantova, le province più colpite.
Dato importante: una percentuale, tra il 40 ed il 60% dei casi di morte per suicidio, era stata preceduta da un tentativo non riuscito. Ennesimo campanello d’allarme adatto alle solite orecchie, sorde e distratte, di questa non bella società

Chissà come mai non mi stupisco affatto che fosse un Nazista……
SANTIAGO DEL CILE – L’ex caporale nazista Paul Schäfer, a suo tempo fondatore e leader della "Colonia Dignidad" – un vasto appezzamento di terreno a 240 chilometri a sud di Santiago – è stato condannato ieri a 20 anni di carcere e al pagamento di indennizzi equivalenti a 1,5 milioni di dollari perché riconosciuto colpevole di abusi sessuali nei confronti di 26 minorenni, commessi tra il 1993 ed il 1997.    La sentenza è stata emessa dal giudice Hernan Gonzalez come conseguenza delle denunce effettuate dai parenti dei bambini, per lo più famiglie povere della zona, che li inviavano alla scuola della cosiddetta "Villa Baviera". Schäfer, che già in Germania aveva subito denunce per presunta pedofilia, è giunto in Cile nel 1960 dove, con almeno 300 famiglie di origine tedesca, fondò appunto la "Colonia Dignidad", nella quale impose una rigorosissima disciplina. Durante la passata dittatura, il vasto appezzamento di terreno situato nei pressi della località di Parral è stato utilizzato anche come centro di torture da parte della polizia segreta e, in un’occasione, è stato visitato pure da Augusto Pinochet. Grazie alle "protezioni" di cui godeva, Schäfer è sempre riuscito a sfuggire alle numerose perquisizione effettuate dalla polizia ma, dopo otto anni di clandestinità, è stato catturato nel 2005 in Argentina, da dove è stato espulso in appena 24 ore.

Erika non si è ravveduta. Nessuna forma di pentimento. Pertanto si respinge ogni richiesta di scarcerazione a favore di un percorso in una comunità.
E’ quanto ha sentenziato ieri il tribunale., con una sentenza che è il migliore commento possibile a chi ha difeso l’Erika pallavolista spensierata.

Hanno paura e sanno come stanno. Per questo continuano. Con le loro inutili telefonate. Con le loro ridicole e quasi divertenti fotocopie (con tanto di stupido dvd), tra cui l’articolo con la volgare assoluzione delle due suore (è come se si volessero screditare tutti i medici invitando milioni di persone a non ricevere le giuste cure solo perché,come è accaduto ieri, un paziente è morto per una cura sbagliata!).
Di chi parlo? Dei pedofili e dei loro parenti/amici/compagni di merende che tentato di romperci i legami (peraltro mai così forti come ora), sulla provincia di Brescia. Provincia che vorrebbero indietro. Per continuare a fare i propri comodi. Sulla pelle, nel vero senso della parola, dei bambini.

Due anni di blog.
davide contro golia
“Vorrei solo dire a tutti (visto che ci sono passata!!) che l’abuso da parte di qualcuno su un bambino rimarrà su di lui per tutta la vita,ne soffrirà,si odierà, odierà l’orco che gli ha fatto del male e odierà in piccola parte chi non lo ha saputo proteggere….io ho fatto questo per anni e continuo a farlo!!!!Bisogna fare in modo che mai più un bambino odi se stesso….grazie massimiliano perchè fai tutto questo con il cuore”.
Il post sopra riportato fu uno dei primi apparsi in questo blog quando, due anni fa, iniziai questa particolare avventura.
Due anni di voi.
Di gente straordinaria che ha trovato un posto dove raccontarsi, dove sentirsi rappresentata, difesa, creduta.
Due anni fa il blog iniziò in modo assolutamente provvisorio ed artigianale.
Un sms ad una decina di amici annunciava la sua nascita.
Di quei dieci amici otto risposero: “blog? Cos’’è?”, una entrò e scrisse un messaggio (Elisa da Roma: bacioni!!!), uno….non ricordo…
Oggi siete in più di mille alla settimana.
Che leggete qui e che in privato mi sommergete di (graditissime!!!) mails.
Due anni di blog è un bel traguardo, ma anche l’invito a continuare su questa strada. La giusta alternativa a troppi avanzi d’uomo, e loro derivati. L’unica percorribile.
 La vostra.
Grazie di cuore.

Con grande rammarico il gestore di questo Blog dichiara chiuso per sempre lo spazio denominato La Terrazza.
So che vi mancherà. So che vi divertiva. Ma purtroppo, come tutti i reality anche questo ha fatto il suo tempo.
Con altrettanto rammarico vi annuncio che il posto de La terrazza, nel palinsesto del blog, lo prende un nuovo programma denominato “Flipper Show”. Il gestore del blog, me medesimo, dichiara di non avere nulla a che fare con tale spazio che è assolutamente autonomo ed indipendente. Nei pensieri e nelle parole.

E’ emergenza abusi nella provincia di Varese dove le istituzioni locali hanno diffuso un questionario tra un campione di 561 studenti. Il 12,5% di questi ha confessato di aver subito abusi sessuali durante l’età infantile, mentre molti altri alla domanda diretta hanno siglato la voce “preferisco non rispondere”.

Forse è il caso di valutare la proposta di aprire lì una sede di Prometeo

Un grazie di cuore ai circa 150 ragazzi delle scuole medie di Pisa che ho avuto il piacere di incontrare nei giorni scorsi per un bellissimo incontro ed un grazie ai loro insegnanti che per tutto l’anno scolastico hanno lavorato con loro sul mio libro dedicato ai bimbi di Bucarest. Grazie veramente, siete una bella speranza.

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe