Archivio di luglio 2008

pedophile-and-victim
Dal libro di Ferruccio Pinotti “Olocausto Bianco” (che torno a consigliarvi come lettura estiva) alcuni dati:
 
41.000 i nuovi casi di violenza sui minori ogni anno in Italia
 
1 / 6 Un minore su sei ha subito abusi sessuali nell’infanzia o nell’adolescenza (in Inghilterra, riportando un dato di Scotland yard, scrivemmo qualche mese fa che il dato era di uno su cinque)
 
20.000 i bambini presenti nell’archivio fotografico dell’Interpol e non ancora identificati
pinotti

L’ANIMANERA DI RAFFAELE VERZILLO

ALLA FACCIA DI CHI LA VUOLE LIBERA…….
Cogne: Franzoni uccise lucidamente
Annamaria Franzoni uccise con ‘razionale lucidita” il figlioletto Samuele, di 3 anni, il 30 gennaio del 2002, nella casa di Cogne. Lo sottolinea la Cassazione con la sentenza 31456, depositata oggi, che contiene le motivazioni in base alle quali i Supremi giudici hanno confermato la condanna a 16 anni di reclusione nei confronti della donna.Se il motivo del delitto potrebbe essere stato un capriccio del bimbo, per i giudici la Franzoni era preoccupata per lo sviluppo di Samuele. FONTE ANSA.

11
LA VOSTRA VOCE.
Carissimo Max mentre ci sono genitori(?)
che dimenticano i figli in macchina
come se fossero pacchetti di sigarette
,in questo scritto ,c’è la mia disperazione del momento,
pensando,al mio carissimo figlio.
Le parole non dette,
sono nel ricordo di quando appena nato
tuo "padre" voleva rapirti per non darmi
la gioia di crescerti,di amarti.
Le parole non dette,
sono quell’Amore,così forte
da credere che il cuore mi scoppiasse in petto
per quell’Amore dedicato solo a te.
Le parole non dette,
sono il rimorso di aver lasciato
che la "bestia" mi picchiasse
quando tu eri nel mio grembo.
Le parole non dette,
sono il mio perdere i sensi,
quando andavi via con "l’assistente sociale"
e.. ti vedevo piangere
perchè temevi,tu così piccolo di non vedermi più
ma la "legge" ti imponeva che imparassi
a conoscere tuo padre.
Le parole non dette,
sono le lacrime,le mie lacrime di gioia,
quando piccino,piccino,
incontravi i miei occhi e mi dicevi:
il nostro è un grande amore
e…ti tenevo stretto a me.
Le parole non dette,
sono i tuoi sguardi,
la tua tristezza perchè
il tuo papà prometteva e non manteneva.
Quelle telefonate che tu aspettavi invano
perchè il bastardo godeva,che tu soffrivi.
Le parole non dette,
sono tutte le volte che rintracciavo il bastardo
per ricordargli che aveva un figlio.
"Lui" dopo qualche giorno ti telefonava,
inventando ridicole scuse,per le sue assenze,mancanze.
Le parole non dette,sono quando sei stato operato
e..la bestia non si è fatta viva per mesi
e..tu ne soffrivi.
Le parole non dette,
sono il barcamenarmi nel ruolo di padre,
che non era il mio;volevo darti il meglio della vita.
Le parole non dette,
sono le sue bugie che non ho mai smentito;eri felice
di credergli.
Le parole non dette,sono nel tuo decimo compleanno,
giorno in cui lo hai aspettato invano;non si è presentato,
inventando altre scuse,menzogne,
ed io sempre zitta
perchè è difficile far morire sulle tue labbra
un sorriso,figlio mio.
Le parole non dette,
sono andare dallo psicologo
perchè la bestia,per oltre un anno
non si è fatto vivo
e tu stavi male.
Le parole non dette,sono in quel telefonino che ti regalai
a soli sette anni,
perchè le rare volte che eri con "lui" mi impediva di telefonarti,
perchè la bestia potesse godere al meglio
del mio e del tuo dolore.
Le  parole non dette,
sono le menzogne che ti racconta,
adesso,per metterti contro di me.
Le parole non dette,
sono la paura di perderti,figlio mio.
La voglia di farla finita
con la vita
ma poi c’è il tuo fratellino,
che dà un senso alla mia vita,
insieme al bimbo che abbiamo adottato
a distanza,la speranza che tu ritorni a credere in me.
Le parole non dette,sono questo scritto
che non leggerai.
Le parole non dette,
sono che tu sei
e continuerai ad essere il mio respiro…..

Tempo fa vi parlai del (bellissimo) film Anima Nera.
Nella home page di Prometeo trovate il vecchio promo, immesso su You Tube).
Oggi torno a parlarvene perché domani il film (la cui sceneggiatura è ispirata anche al mio libro I predatori di bambini) verrà presentato alla stampa nazionale a Roma dalla Medusa che ne ha acquistato i diritti e lo distribuirà, dal 29 agosto, in tutta Italia.
Come associazione appoggiamo in toto tale opera e pertanto torneremo a parlarne e ad organizzare eventi correlati alla visione del film medesimo.

 

bigbabol73
Che differenza c’è tra un bambino ed un pacchetto di sigarette, o di chewing gum?
E tra un bambino ed un mazzo di chiavi?
O ancora, che differenza c’è tra un piccolo ed un telefono cellulare?
Nessuna, verrebbe da dire leggendo l cronache di questi giorni.
Nessuna. Poiché sia il pacchetto di sigarette che il bambino possono tranquillamente essere dimenticati.
In Francia nelle ultime due settimane due bimbi, una bambina di tre anni ed un maschietto di due anni e mezzo, sono morti poiché i rispettivi genitori, un farmacista ed un libero professionista, li avevano semplicemente “dimenticati in auto”. Auto che grazie alle elevate temperature estive è presto diventata un forno, facendo morire i bambini per disidratazione.
Meglio è andata a quel bambino americano, tolto appena in tempo dall’automobile, grazie al tempestivo intervento della polizia, mentre il padre se ne stava al fresco dell’aria condizionata, mangiando pop-corn ed assistendo al nuovo episodio del ciclo di Bat Man in un cinema della sua città. Anche lui, esterrefatto, ha dichiarato alla polizia che si era “semplicemente” dimenticato il bimbo in auto, anziché riportarlo a casa.
Due mesi fa in Italia un insegnante ha dimenticato in auto la propria bambina.
Per l’appunto come fosse un pacchetto di sigarette. O un prezioso cellulare. Con l’aggravante che le sigarette, o il cellulare, ci accorgiamo subito se ci mancano.
I bambini, a quanto pare, non più.

DA VEDERE.
L’INTERVISTA A STUDIO APERTO DELLA MAMMA BELGA
A CUI IL PADRE PEDOFILO
HA SOTTRATTO LE BIMBE:

Apparentemente è la foto di una semplice piantana. In realtà nasconde molto di più. Primo il numero delle piantane, che sono dieci. Secondo il fatto che finalmente al Budimex sono arrivate e possono permettere ai bimbi di spostarsi e di buttare quelle (poche) vecchie arrugginite, o quelle improvvisate con bastoni di leggono o scope in disuso.
Il ringraziamento va a voi che con le maglie di Prometeo avete contribuito a prenderle.
Grazie anche agli amici dell’associazione Tommy nel Cuore che ci hanno aiutato in tal senso.HPIM4386
Buon week end e buone vacanze per i tanti di voi che già sono partiti e che, come l’anno scorso, mi segnalano fare i gruppi di lettura blog dagli internet point (Flip ringrazia anche x le cartoline!!!!!).
Anche quest’anno qua purtroppo le vacanze le rimandiamo a dopo l’estate, anche se ad agosto il blog viaggerà a ritmi più “lenti” per ripartire alla grande con le tante novità di settembre.

COPERTINA TOMMY 001

ANTEPRIMA BLOG.
Questa in anteprima assoluta la copertina del mio nuovo libro dedicato a Tommy, in uscita il 6 settembre 2008 giorno del compleanno di Tommaso. Più avanti ne riparleremo (visti anche i tanti avvenimenti legati al libro e che si terranno dopo la sua uscita).
Qua trovate il comunicato stampa:
http://www.associazioneprometeo.org/sh_hp.php?act=nw&id_n=55
 
Ah, fatemi sapere se vi è piaciuta…….ci conto!

mologni pierpaoloAVANTI UN ALTRO:
Torino: prete indagato per pedofilia
La Procura di Torino ha aperto un’indagine su un anziano parroco canavesano, con l’ipotesi di reato di pedofilia. Al sacerdote sarebbe stato notificato un ordine di custodia cautelare, che non gli è stato consegnato perchè è in coma per setticemia in un ospedale della zona. Qualche giorno fa era stata perquisita la casa del parroco ed era stato sequestrato un computer nel quale erano presenti inequivocabili immagini. La segnalazione era partita da genitori i cui figli avevano frequentato il prete.
Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe