Archivio di marzo 2010

DCP_0617
01 APRILE 2006
 
01 APRILE 2010
 
 
“Sembra ieri ma è una vita fa, non nascondo la malinconia,
di un passato tramontato mai. Tornerai?”
Renato Zero, Una vita fa.

Pedofilo? Macchè, sonnambulo. Ed abusante.

disney_pinocchio_08Un altro predatore assolto poiché in quanto sonnambulo “non si rendeva conto di abusare (con rapporti completi) della figlioletta di 4 anni quando l’ha fatto.”
E malgrado la sentenza dica che i vari test fatti non possono confermare completamente che “sonnambulo lo sia davvero”, il pedofilo (di cui si sa solo il nome Frederic L.) è stato assolto,  “col beneficio del dubbio”.
Certo si ricorrerà in appello, ma nel frattempo lui potrà tenersi a casa la figlia quanto e come vuole.
Se poi quando vanno a dormire lui è sonnambulo, il problema è solo della bambina, uno di quei problemi “senza beneficio del dubbio”.
Ah dimenticavo il particolare altrettanto rilevante:
il tutto accade in Belgio (ma è già accaduto in Italia, a Genova, se ricordate il blog di qualche tempo fa – vedi tag “pedofilo sonnambulo”) ed il tribunale è quello di Mons, lo stesso  che ha condannato Maria Pia Maoloni affidando le sue figlie al padre ed al nonno.
Tornano i conti ora, vero?!

pedofilo
Rientrato da Londra, lascio Marte per tornare a Jurassic Park.
A breve maxy aggiornamento del blog. E magari, giusto per
differenziarci da tutte le notizie degli ultimi giorni, oggi non
parliamo di Chiesa e pedofilia 😉
 
Da Londra porto a casa questo souvenir.
È la foto di un pedofilo, ritratto a letto con un ragazzino di 10 anni. (oscurato).
Il pedofilo ha 40 anni, un forte accento del nord (inglese),  ed è ricercato da Scotland Yard per aver abusato di numerosi bambini all’estero.
Tra i paesi “visitati”: Dubai, Egitto, Malesya…..e Italia.
Questa la foto che la polizia sta per diffondere. Altre, raccapriccianti, lo vendono, a volte insieme ad un complice, nell’atto di abusare bimbi di un’età tra i 6 e i 10 anni.

cinque per mille contro la pedofilia

Copiatelo ovunque. Stampatelo e mettetelo nelle bacheche dove lavorate, datelo agli amici, ai colleghi, al vostro commercialista.
Per noi è IMPORTANTE:
 
5 x 1000 a favore dell’infanzia violata!.
Vi chiediamo un aiuto. A nome dei nostri bimbi e delle nostre attività in loro difesa.
Piccolo piccolissimo per voi. Grande, ENORME per noi.
A causa delle nostre battaglie siamo spesso ostracizzati e non riceviamo quegli aiuti a cui altri, nullafacenti peraltro, attingono a piene mani.
Questo è però è un aiuto che arriva da voi, e per questo non possono bloccarlo.
Anche quest’anno dedicate il 5x1000alla nostra associazione.
Farlo è facile e non vi costa nulla: basta copiare il codice fiscale nostro nell’apposito spazio.
9 5 1 2 6 1 9 0 1 6 4
Diffondete per favore questo messaggio a tutti i vostri contatti.
Stampate la locandina e mettetela nelle bacheche delle vostre aziende, nei bar, nelle scuole, ovunque possiate. E diffondete ai vostri amici.
Per noi vuol dire davvero tanto!
Grazie!
 
Qua link con ulteriori informazioni:
http://www.associazioneprometeo.org/pilot.php?cl=5&im=14&ip=0#126

testimonianza di abuso

Alcuni giorni fa mi è arrivato questo sms.

Stamani ho deciso di pubblicarlo.
L’autrice l’avete vista con me, qualche mese fa a Mattino 5 (ed a breve mettiamo  il video integrale su You Tube).
Lo pubblico oggi, perché oggi “ci sta bene…”.
E serve per aprire questa settimana:
“5 anni fa andavo via da casa…livida…tagliata…e con l’anima sporca e buia…Oggi VIVO. Sono innamorata…a breve mi sposo….Grazie”
 
p.s. ah dimenticavo, un saluto a tutti da Londra  
Ora mi preparo, oggi ultima giornata intensa a Scotland Yard.
Poi vi racconto.
 

photogrpah-a-rainbow

il conto delle vittime

Come più volte ho detto la risposta, a tutto questo dolore che qualcuno scopre solo ora (…), è quello di guardare nei bambini abusati gli occhi di nostri figlio, o i nostri occhi stessi, di quando, sereni, eravamo bambini.
Solo allora tutto ma proprio tutto avrà un senso.
E  nessuno, mai, potrà strumentalizzare, a proprio uso e consumo, un mondo di lacrime.
 
Ora mettiamo in atto quanto detto, con un piccolo esperimento matematico. I bimbi che vedete nella foto sono 200, DUECENTO.
C’è solo una piccola differenza: questi sono sorridenti, sereni, in posa x il fotografo…gli altri no. Ma il NUMERO, poiché è di quantità che parliamo, è lo stesso. Guardate realmente quanti sono. “Si punisca il peccato non il peccatore” + 200bimbi
abusati =

   9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children9children

parole parole parole…chiesa…pedo-follia………

cosa disegnao i bimbi abusati ?Ho deciso di riportarvi all’attenzione alcune storie “passate”.
Oggi ripartiamo da questa, attualissima per certi versi:
http://www.associazioneprometeo.org/pilot.php?action=new_pg&cl=2&ip=3&iv=3&im=106

Ed ora rileggetevi invece queste parole, di ben 4 anni e mezzo fa, e confrontatele con certe ennesime agenzie stampa di questi giorni:
http://massimilianofrassi.splinder.com/post/12460485#comment

Ma pure questo:
http://massimilianofrassi.splinder.com/post/12498996

E questo:
http://massimilianofrassi.splinder.com/post/12460642#comment

Pedofilia & Satanismo

Incommentabile….Forza Maria Pia (e forza Iene, che date voce ai nostri bimbi):
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/160677/casciari-abusata-dal-padre-e-dal-nonno.html

Parla una delle vittime dei prete pedofilo seriale

Ricevo questo video dagli Usa. È apparso su una TV locale (thanks Bill!) ed è riferito al caso di cui ieri, ed oggi, si parla ovunque: 200 bimbi abusati impunemente. Una di quelle bambine, parla qua, ora:
 http://www.620wtmj.com/news/local/89126717.html?video=pop&t=a&bctid=CLIP_ID_202816

Pedofilia a Vallo della Lucania: Suor Soledad alla sbarra

suor soledad

Iniziato ieri il processo a Vallo della Lucania. Alla sbarra degli imputati, la giovane monaca peruviana Suor Soledad, un muratore, un fotografo (e due consorelle della suora accusate di favoreggiamento, una delle quali se ricordate la puntata storica di Live, molto ma moooolto fotogenica).
L’udienza di ieri è stata principalmente di carattere “burocratico” ed ha visto l’unificazione dei due filoni di indagine oltre alle richieste varie di ammissioni di nuove prove, tra cui la perizia di cui si parla nel titolo.
Prossima udienza, sempre di questo tipo, l’8 aprile e poi si prosegue con almeno un’udienza alla settimana.

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe