5 persone arrestate nel cuneese per abusi. Uno, maestro di musica, è recidivo!

Cinque persone sono state arrestate in provincia di Cuneo per abusi su una ragazzina di 12 anni.
Tra gli arrestati un maestro di musica, Roberto Bertazzoni, di anni 58 Secondo quanto riportato dal sito Tg Com: I cinque sono accusati di induzione, sfruttamento, favoreggiamento della prostituzione minorile, violenza sessuale di gruppo e abuso sessuale ai danni di minore, con l’aggravante che ha meno di 14 anni.
Dalle intercettazioni telefoniche disposte dalla Procura è stato scoperto che il 29 settembre, all’interno di un bed & breakfast in una località della provincia di Cuneo, il patrigno aveva organizzato un incontro sessuale a pagamento tra la bambina e altre due persone: i sedicenti massaggiatori Renzo Napoli e Piero Capuzzi, che avevano lo scopo di “sbloccarla sessualmente”.
L’appuntamento era stato fissato nel bed & breakfast di Costanzo Omento, in una località del Cuneese, su mediazione di Aurelio Odoero. Gli uomini della Procura hanno trovato Napoli e Capuzzi in una stanza in compagnia della bambina e li hanno arrestati insieme a Bertazzoni, Omento e Odoero.”
Nota che vogliamo evidenziare:
nel 2007 Bertazzoni era già stato denunciato per reati simili.  

Un Commento a “5 persone arrestate nel cuneese per abusi. Uno, maestro di musica, è recidivo!”

  • samanta:

    Quando a fine agosto la bambina con la madre e Bertazzoni, che si faceva chiamare Alessandro Ricci, erano in vacanza in un appartamento a Bellaria, qualcuno in spiaggia notò lo strano rapporto tra l’uomo e la bimba. I carabinieri andarono e verificarono che effettivamente la docicenne, che teneva gli occhi bassi e non parlava, sembrava avere grossi problemi psicofisici. Roberto Bertazzoni è accusato di violenza sessuale di gruppo, abusi sessuali, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile.

    IL MAESTRO di musica era già stato denunciato nel 2007 dai genitori di quattro bimbe di 9 anni per molestie sessuali. Era stato arerstato in quell’occasione e licenziato dalla scuola. Anche nel 1994 aveva perso il lavoro in un’altra scuola. In quell’occasione avrebbe abusato di una dodicenne, ma la denuncia non venne mai sporta.

    Il processo per i fatti del 2007 è ancora in corso. Il primo episodio venne denunciato durante l’inverno, una bimba diceva che il maetsro l’aveva palpeggiata. Poi durante i corsi estivi erano state altre tre le bimbe a lamentare ‘strane attenzioni’. Da sottolineare che le famiglia delle quattro bambine non si conoscevano e sporsero denuncia separatamente. Bertazzoni aveva provato a cambiare il nome perchè non emergesse il suo passato, ma era era andato molto oltre. Dalle molestie con la figlia della sua compagna era arrivato ad organizzare festini hard.

    E ADESSO DITEMI CHE QUESTA GENTE NON VA’ TENUTA CONTROLLATA, E ADESSO DITEMI SE UN UOMO COSI’ E’ GIUSTO CHE GIRASSE A PIEDE LIBERO E NON CON UN BEL TIMBRO INDELEBILE SULLA FRONTE.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe