Pedofilia: Prete abusa di minore disabile, chiesti 4 anni e 2 mesi di reclusione
Il pubblico ministero Stefano Demontis, ha chiesto nei giorni scorsi una condanna a 4 anni e 2 mesi di reclusione per violenza sessuale ai danni di un minore disabile, per don Pierpaolo Mologni.
L’ex parroco di Lombardore, abusò più volte nel 2007 di un 17enne con un sensibile deficit psichico. Il processo che si celebra con il rito abbreviato, ha visto anche la testimonianza cruda e brutale della povera vittima che ha raccontato ciò che accadeva in quelle occasioni. «Mi portava nel suo alloggio in parrocchia, sempre con la stessa scusa: voleva “misurarmi” per vedere se ero cresciuto – racconta il ragazzo – Massaggi, carezze, la sua mano che sfiorava le mie parti intime. A volte tirava fuori dall’armadio quel costumino di Tarzan dal quale si intravedeva tutto. Dovevo indossarlo, ma era troppo stretto. Lui insisteva, poi cominciava a scattare foto, tante foto». La giovane vittima racconta anche di episodi di masturbazione: «Succedeva su un tappeto, oppure direttamente sul letto. Mi toccava, poi si toccava anche lui».
Una storia difficile da raccontare, ma che il ragazzino nonostante le turbe e lo shock ha trovato il coraggio di ricordare e raccontare, denunciando l’orrore di mesi di abusi.

5 Commenti a “”

  • Uno schifo indicibile per il quale quei "4 anni e 2 mesi" chiesti dal pubblico ministero suonano come un insulto.

    Buon pomeriggio Max 🙂

  • a44a:

    Avevo postato questa notizia e che dire……….non si fermano nemmeno davanti alle disabilità, anzi credo che per i disabili il rischio sia maggiore perchè rappresentano una fonte di piacere più appetitosa in previsione della loro non credibilità, ma in questo caso c’è stato un margine di errore anche se non adeguatamente ripagato…………………….

  • Massimiliano,
    qui il problema non è che l’autore del misfatto sia un "prete".
    Nella storia è anche avvenuto che i preti, dopo la Santa Messa, rubavano al supermercato o stupravano le “sacrestane” di 60 anni.
    Io non mi stancherò mai di dire….e lo dico a te, come lo dico ad “annetta” (a44a), che la battaglia da fare è sulle leggi.
    Che significano 4 anni e 8 mesi?
    Io, mi ripeto, per principio e per cultura, sono assolutamente contrario alla pena di morte.
    Però…..20-25 anni, glieli vuoi dare, ad uno che condannato a morte un’anima?
    No……Perché di mezzo ci sono personaggi politici che fanno peggio dei preti.
    Persone (se vogliamo chiamarli tali, io li chiamerei semplicemente “gente”), dell’economia, della finanza, che mettono tutto a tacere con quattro soldi.
    E “gente” comune che stupra la moglie contro la sua volontà. Approfittando della sua forza fisica.
    Ma cosa credi? Che il problema sia circoscritto solo ai minori?
    Ci sono donne che quando il marito torna a casa, magari ubriaco, avrebbero voglia di scappare, e non possono….e non possono, perché i figli reclamano il pranzo o la cena.
    E non hanno i soldi per permettersi un avvocato penalista.
    E perché sono reati difficili da dimostrare e da portare in un decente Tribunale.
    Ci sono donne, maggiorenni, che sono state messe incinta con il solo obiettivo di “legarle” di un legame indissolubile, per evitare che chiedessero separazioni o divorzi. Salvo, poi, uscire la sera e “scoppiettare” con i “trans”.
    Va bene la tutela dei “minori”, ma il problema qui è la “condizione della donna”, avesse 14 anni piuttosto che 50.
    un abbraccio grande.
    Ti leggo sempre volentieri.
    SHERWOOD

  • Concordo con il ritornodelre

  • Error:

    e gia sono nel mondo???quanti di questi ?
    Per me la Chiesa è un antro, un club privato, una società piena di pedofili: ha una rete mondiale quasi perfetta a favore della pedofilia e di altre cose turpe, molti violentatori e degenerati stanno nascosti sotto alla tunica nera. Non posso vedere questa gente, sono mal disposta, hanno un’atteggiamente antipatico, forse non tutti,, ma quelli che sono all’interno di questa cerchia e sanno cosa fanno gli altri sono allo stesso livello, sono complici di questo satanismo!! 

    pato .
    patricia

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe