acme

AL BAR DI FRASSI.
pino lamonica
Diciamolo subito. A volte penso che se non ci fossero bisognerebbe inventarli.
Poi sopraggiunge la ragione e penso che solo certe menti possono partorire cose simili. Ed inventarli sarebbe un crimine!
Torniamo, per l’ennesima volta, ad occuparci del Comitato Pro Pinuccio La Monica, quel Comitato che ha portato per primo (ed unico) il processo in piazza. Attaccato genitori e bambini. Ed inquirenti.
Fatto passare, con una logica collaudata quanto logora, i bimbi presunte vittime di abusi come “non credibili” e figli di genitori “contaminati”.
Lo stesso che ha manifestato fuori dal Tribunale, “accogliendo Pino come un eroe” o che ha indetto una conferenza stampa (l’ennesima) per dire alla popolazione tutta che avevano denunciato il Pubblico Ministero del Processo!
Lo stesso che oggi scrive che “non rilascerà più dichiarazioni sulla carta stampata” aggiungendo che questo è “ un processo che deve rimanere nel suo luogo deputato: un’aula di Tribunale!”. Praticamente tutto l’opposto di quanto fatto fino ad oggi.
Ma il meglio deve ancora arrivare.
Nell’atto di rendere pubblica alla vastissima popolazione che li segue (ma un giro tramite piccione viaggiatore non era più efficace?!), il Comitato si permette di citare Enzo Biagi  (“Per me contano solo i FATTI narrati in maniera chiara senza pregiudizi”) salvo aggiungere:
“Chi fosse interessato alle chiacchiere e ad un linguaggio da BAR, potrà continuare il suo GOSSIP in merito al processo su PINO in altri BLOG presenti in rete. Primo fra tutti quello del sig. Massimiliano Frassi (ma c’è ne sono molti altri in rete che affrontano l’argomento in questione).”
Ora. Che il linguaggio qua non sia quello finemente colto dei Pinucci sparsi per il mondo né delle menti eccelse del Comitato, non è una colpa semmai un vanto.
Per quanto concerne Enzo Biagi, dall’alto della nostra preparazione e del lavoro di quasi 12 anni, lavoro finalizzato ad avvicinare i bambini per curarli, non per fare il gioco del “gabbiano” o della “formichina”, riportiamo come vogliono lor Signori
(e lo scomparso Biagi) i FATTI.
Fatti, non pugnette,come dice quel comico vostro concittadino, FATTI. Come forse sono alcuni di quelli che sfilano in strada per gente accusata di abusi (anzi no m i correggo quelli sono stra-fatti….ops, linguaggio da Bar).
Fatti, non Gossip, poiché qua non si gioca con la pelle della gente. Soprattutto se si tratta di bimbi (o donne) vittima di abusi. Ai giochi, o giochetti come diciamo qua
al Bar, ci pensate voi!
FATTI:
Fatto n. ° 1:
i bambini sono stati ritenuti attendibili. E comunque, bimbi di tre         paesi diversi e che non si conoscono tra di loro o si sono coalizzati con una logica criminale, oppure sono realmente vittime di abusi.
Fatto n.° 2:
tre novanta nove. Trecentonovantanove. Tanti, se ben ricordo, sono i files e video pedopornografici (anche “estremi”) sequestrati a Pinuccio. Nessuno operatore al mondo che si occupi di LOTTA alla pedofilia si sognerebbe mai di scaricare anche solo un file con lo scopo di “conoscere il problema”.
Sarebbe come dire che chi lotta contro la droga e si occupa di tossicodipendenza (voi avete un amichetto esperto, peraltro, del tema….se già non l’hanno licenziato chiedetegli una nuova consulenza!), per conoscere il  problema deve farsi di cocaina, eroina, extasy, etc. etc.
E non una volta sola, no, almeno 399!!!!!!!!
Complimenti….scusate un attimo di pausa…..due cappuccini al cinque, no signora brioches finite….i panettoni sono buonissimi, la novità dell’anno, con l’olio vergine di oliva, quando passa per il cesto….
Rieccoci.
Fatto n.° 3:  si può difendere qualcuno accusato del peggiore dei crimini, portando in aula gente che l’ha conosciuto e lo ritiene una brava persona? Sì, e voi lo fate. E lo fate facendo sfilare dei bambini. Bambini di cui evidentemente non ve ne frega nulla, dimenticando o facendo finta di sapere che un pedofilo non abusa tutti i bimbi del mondo che gli capitano a tiro. Ne abusa solo alcuni. Che pazientemente e abilmente sceglie. Se funzionasse la vostra stessa logica gente come Totò Riìna o Bin Laden potrebbe portare a processo file decine di persone che li dipingono come la meglio società.
Fatto n.° 4:
Il vostro blog ha dei links a siti che difendono pedofili accertati. O a siti fatti da pedofili, e delinquenti, accertati. Complimenti vivissimi. E questa la vostra cultura? Visti i links la risposta che vi date è sì! E quindi diventa un fatto!
Fatto n.°5:
Lo scorso anno in questi giorni voi (e non i genitori o le associazioni anti pedofili!) facevate veglie, scrivevate al sindaco, organizzavate corsi e fiaccolate, distribuivate volantini e soprattutto, mentre le bambine andavano all’incidente probatorio (che credetemi, non dico a voi dico a chi mi legge, credetemi non è una “passeggiata”!) voi avevate in piazza lo stand con la raccolta firme. La raccolta firme pro Pinuccio!
E questi sono FATTI!!!!!!!!!!!
Commento al fatto: non oso immaginarmi se anche solo uno dei genitori delle vittime avesse fatto un decimo di tutto questo.
Fatto n.° 6:
È o non è un fatto che i legali di voi si stancano e se ne vanno? O li cacciate quando vi dicono che non c’è nulla da fare?
Ne avete cambiati quattro (e presto sarà interessante capire come mai l’ultimo se n’è andato, muy interesante Diòs mìo).
Fatto n.°7:
Siete voi o i genitori dei bimbi, quelli che hanno un consulente indagato per un reato gravissimo accaduto durante lo svolgimento di questo processo (oltre che autore di un blog diffamatorio contro chiunque si occupi di tutela dell’infanzia). La risposta è VOI. Altro fatto, quindi.
Fatto n. 7:
potrei continuare ma ho finito il tempo, e poi mi bruciano i toast.
p.s.: c’è Bar e Bar. Il nostro è una Locanda. Per nulla “in”, anche se amiamo vestirci bene e circondarci di persone “belle”. Soprattutto d’animo e di cuore. Oltre che d’aspetto. Gente che per apparire meglio di ciò che è non va dal barbiere per farsi la barba il giorno in cui deve deporre…….
Una Locanda dove fermarsi, buttare fuori tutta la rabbia e ritrovare la forza per guardare in faccia la vita e convincersi che no, non è poi così brutta. E che quanto capitato, dentro una casa, una scuola, una chiesa, è un brutto incidente da cicatrizzare il più in fretta possibile, rispondendo con l’amore, e solo con quello, a tanto inutile (e spesso impunito) dolore.
p.p.s.: Qua alla nostra Locanda per voi non c’è posto. Popolari sì, ma non per tutti!  

8 Commenti a “”

  • bravo max!  e direi che TRECENTONOVANTANOVE files pedopornografici anche senza contare tutto il resto contano benissimo come FATTI.

  • a44a:

    Giusto sfogo……..dal profondo dell’anima, mi unisco anch’io certa che i bimbi non mentono mai, i pedofili invece mentono sempre.
    Prima o poi pagheranno per tutto questo male.Ciao Max buon lavoro

  • 88apetta88:

    Maaaaax ,sono pronti i caffè corretti per i signori del tavolo 8?!?
    Dai che i clienti non aspettano mica in eterno!
    mi raccomando non metterci troppa grappa,sennò potrebbero cominciare qa essere alticci e a dire idiozie…[ooops,troppo tardi!]
    E poi loro hanno da fare un sacco di cose: conferenze da organizzare,cause perse da difendere,bambini da screditare…non vorrai mica farli attendere,sarebbe così maleducato e così poco professionale per un barista degno di tale nome!

    Sai,sono gente importante,molto molto importante,dei pezzi grossi…
    Appunto  perchè nella vita i FATTI [che in questo fatto sono "strafatti" quindi ancora più "fatti"…] contano molto!^_^

    P.S: sempre pronta a "servire ai tavoli" quando si tratta della tua locanda! 😀

  •  … e se hai bisogno di qualcuno che intrattenga gli altri avventori con un piano-bar ci sono io ^_^

    P.S. ‘sti qui son sempre più assurdi ._. 

    Mony

  • Max sei fantastico………

  • Io ci sono passata. Un bambino che avevamo in affido, portato dalla madre n aturale da pedofili a pagamento, perizia psicologica inequivocabile….tolto alla mia famiglia perchè non parenti e quindi senza diritti….e minacce di morte a noi sul numero che aveva solo il servizio sociale….
    C’è sempre chi difende questa gente, e non farmi dire quali siano i miei sospetti su chi lo fa…
    Buon lavoro.

  • E gia’ i bambini ogni tanto in effetti sono un pò bugiardelli…però, scusate, il mio piccolo e labile cervelletto, mi propone un quesito:
    " emm… come può un bambino, pur essendo bugiardello di suo, descrivere un rapporto sessuale o un semplice petting, se non è stato istruito su questo tema prima da un adulto? "
    Qualcuno potrebbe diramare la nebbia dalle mie membra?Grazie infinite!

  • No, è davvero incredibile come questa gente cerchi di sovvertire le cose. Tra un po’ scopriremo che i bambini fanno parte di un complotto mondiale per incastrare i vari pinucci sparsi per il globo. Ma dico, siamo oltre la fantascenza! Certo non puoi prendere per oro colato tutto quello che dicono ma santo dio, un bambino che ti descrive un rapporto avuto almeno devi ascoltarlo, non dire che si è inventato tutto. E’ il bello è che questi dovrebbero essere gli adulti "responsabili", che schifo. Comunque noi continuiamo a frequentare il "bar di Frassi" perchè ci piace la gente che lo frequenta e ci piace tanto il titolare!!!!! A tutti gli altri dico di continuare a sguazzare nel loro piccolo stagno di merda sia mentale che fisica, facendo attenzione al giorno che cambierà il vento di non annegarci dentro!!! Miserabili!!!!!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe