È stato condannato ieri a 5 anni (mentre il Pm ne aveva chiesti poco più di 4) lo zio che aveva abusato, in provincia di Bergamo, la bimba che gli era stata affidata dal fratello (che era dovuto andare in ospedale con la moglie). La bimba ha 4 anni come ho già detto e dopo l’abuso era stata obbligata a guardare del materiale pornografico che i carabinieri poi gli hanno in effetti trovato nel computer da lei indicato.
Ritornati i genitori a casa, la bimba aveva subito raccontato quanto le era accaduto e la madre, altrettanto prontamente, si era rivolta ai carabinieri sporgendo denuncia.

2 Commenti a “”

  • la salute psicologica di una bambina, la sua infanzia e l’innocenza bruciata valgono cinque anni di carcere (ammesso che vengo scontati tutti)?

  • sicuramente troverà il modo x non scontare questa ridicola pena.

    Del resto siamo in Italia dove ci sono cose più importanti che darsi da fare x inasprire le pene contro il reato della pedofilia.

    Dio mio,che schifo!!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe