Blog copiaeincolla:
Pedofilia, preside ai domiciliari –
Resta agli arresti Michele Ciccone, il 60enne di Cicciano preside presso un istituto comprensivo di Bertinoro, in Emilia Romagna. Come riporta “Romagna oggi”, il Tribunale del Riesame di Bologna ha confermato i domiciliari per l’uomo, accusato di pedofilia ed arrestato mesi orsono dalla procura della Repubblica di Forlì. L’indagine che portò agli arresti si avvalse di una serie di riscontri investigativi, tra cui alcuni filmati in cui si mostrerebbero le particolari “attenzioni” del preside verso alcuni alunni, bambini di 4 e 5 anni. L’uomo ha sempre sostenuto di essere innocente, e di avere rivolto ai piccoli solo normali coccole e gesti affettuosi, soprattutto verso i bambini più chiusi ed introversi. Il Riesame ha però dato credito alla ricostruzione del pm, confermando la misura cautelare degli arresti domiciliari. Ora per il preside c’è la possibilità di fare appello in Cassazione contro la decisione del tribunale delle Libertà

4 Commenti a “”

  • Pultroppo la violenza degli adulti nei confronti di piccole anime e sempre un qualcosa di schifoso.

    Ed è altrettanto schifoso il modo in cui governo e magistratura trattano l’argomento.

    Come si può pensare di scarcerare una persona che ha rovinato la vita di un bambino dopo pochi anni?

    Per non parlare poi di tutti quei porci che spendono soldi per il turismo sessuale.

    Complimenti per il blog…ci vuole molta sensibilità e coraggio nel trattare argomenti del genere.

  • se non ricordo male rispetto a questa triste vicenda c’era qualche soggetto molesto che voleva santificare il suddetto presso noi “terribili-inquisitori-pappagalleschi-commentatori-plagiati-privi-di-qualunque-senso-critico” sbandierando la totale certezza dell’innocenza, della bontà d’animo e della delicatezza dei sentimenti di colui che, in ITALIA (!!!), è agli arresti domiciliari perchè chi di dovere ha ritenuto che il soggetto possa delinquere ancora. niente male.

    con certi tizi mi viene spontaeo chiedermi quando tornerà di moda la gogna… sarebbe un’esperienza interessante.

  • non gli bastano gli arresti domiciliari vuole pure ricorrere in cassazione?

    E’ sempre il solito schifo.

  • attenzione a non fare giustizia sommaria,non sono un garantista ma neanche giustizialista,dobbiamo essere certi nell’infliggere una condanna.

    La pedofilia è una brutta bestia come nessun’altra al mondo,ma è altrettanto brutta una condanna inflitta ad un uomo che potrebbe rivelarsi innocente.

    saluti

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe