Torniamo a parlare del tema “ogni occasione è quella giusta”, già affrontato l’altro ieri col post dello zio pedofilo che ha abusato la bimba in casa durante la sua festa di compleanno. Stavolta la notizia arriva da Padova e ne riportiamo integralmente l’articolo:
“Un uomo di 58 anni, residente a Vicenza, è stato denunciato domenica per corruzione di minore dai carabinieri a Padova. Il vicentino, Angelo Costa, è stato rintracciato in un bagno della Fiera di Padova (domenica era l’ultimo giorno della Campionaria) mentre si toccava le parti intime. Quando un vigilante ha aperto la porta della toilette del padiglione 5, ha notato un ragazzino di circa 8-9 anni che si stava lavando le mani nel lavandino dell’antibagno. Ma la sua attenzione è stata immediatamente attirata dall’uomo che con i calzoni abbassati si stava toccando. A quel punto il vigilante ha chiuso la porta e ha chiamato i carabinieri. Ma quando i militari sono arrivati hanno trovato soltanto il vicentino, ma non il ragazzino che se n’era tornato di corsa dai genitori. Costa è stato accompagnato in caserma, identificato e denunciato per corruzione di minore, reato che è più grave rispetto agli atti osceni (reato per cui era già stato denunciato dalla polizia ferroviaria a Vicenza sei anni fa).”

3 Commenti a “”

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe