È iniziato a Monza uno dei processi peggiori per pedofilia che abbia mai seguito. Quello nei confronti di una donna, tossicodipendente che per procurarsi i soldi per la droga, vendeva ad una rete di pedofili i propri bambini, di 6 e 3 anni (all’epoca dei fatti), affinché potessero essere abusati ma soprattutto per poter far filmare suddetti abusi e produrre materiale pedopornografico.
I bimbi oggi, diciamolo subito, stanno bene e stanno tornando alla vita grazie ad una nuova (vera) famiglia. Altro per ora non aggiungo…..se non che spero in una condanna esemplare!

8 Commenti a “”

  • La violenza sulla pelle dei bambini è orribile ma quando una madre?diventa complice di questo schifo lascia senza fiato.

    Spero anch’io in una condanna esemplare e..un forte abbraccio agli angioletti.

  • grazie, è importante sapere dei bambini…

  • chissà se quella donna ha almeno qualche rimorso, una minima coscienza di ciò che ha fatto…

  • Non c’è mai limite al peggio.

    Pubblica l’indirizzo di dove vive la donna ora che se passo da quelle parti…. chissà…..

    Ciaooo e passa a trovarmi!

    :-)))

    Image Hosted by ImageShack.us

  • Non c’è mai limite al peggio….

    Ciaooo e passa a trovarmi!

    :-)))

    Image Hosted by ImageShack.us

  • La 1 cosa importante è che i bambini stiano bene, in quanto alla pena non dovrebbe servire che fosse esemplare, basta che sia giusta per il grave danno che ha causato e non la solita presa per il culo o l’ennesima violenza alle vittime.

    Scusa Max se mi dilungo, ma mi chiedo cosa stia succedendo tra i predatori visti gli ultimi giorni di cronaca. Non capisco se non importa più l’essere presi, se sanno di avere pene irrisorie, se non riescono più a trattenere i loro schifosi e perversi istinti……..o cosa.

    Probabilmente non è niente, però mi sembra strano.

  • Spero solo che la tossicodipendenza della madre non diventi un attenuante.

  • a44a:

    Spero che almeno una volta la giustizia sia tale, per me non esisterebbe processo la condannerei alla pena di morte e basta.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe