LA VOSTRA VOCE.
Se ne parlò mesi fa. Poi il silenzio. Oggi un papà sceglie il nostro blog per raccontarci a che punto è la sua storia:
 
Caro Dr. Frassi
sono XXXXXX , il papà dei 4 fratellini che un anno fa denunciarono, attraverso Youtube, gli abusi sessuali che avevano subito e l’incapacità dello Stato nel gestire il loro problema.
In seguito a quel gesto i responsabili del servizio sociale del Municipo Roma, ai quali i bambini erano stati affidati con decreto del TPM il 4 luglio del 2007, confermato ad aprile dell’anno scorso, decisero di chiedere l’intervento di XXXX per una valutazione sul loro stato psico-fisico.
Gli incontri, 7/8 per ognuno dei 4 bambini, cominciarono ad aprile e terminarono a luglio dello scorso anno; la valutazione fu eseguita dall’equipe del Prof. XXXXXX, primario del reparto di Neuropsichiatria.
L’esito della valutazione, consegnatami a dicembre dello scorso anno, parla di "esposizione dei 4 bambini a traumi di varia natura anche di natura sessuale".
Ho imparato in questi anni a non commentare e a rimanere concentrato sui fatti. Qui ora un fatto c’è, inequivocabile: qualcuno ha sbagliato! La Procura, il TPM, i consulenti di PM e Giudici che 2 anni fa esclusero gli abusi su mia figlia XXXXa o il Prof. YYYYe tutta la sua equipe che invece parlano di abusi su tutti e 4 anche se, nella certificazione, non fanno i nomi degli abusanti (ma sicuramente, nel dossier in loro possesso qualcosa in proposito ci sarà scritto).
Le scrivo per dovere di cronaca (…)
Grazie.  (continua….)
 
NOTA NOSTRA:
Questa la lettera del padre (che si assume quindi le responsabilità di quanto denunciato), correlata peraltro di articoli di giornale e stralci di sentenze.
Qualora la madre dei bambini e/o i servizi sociali volessero replicare con altrettanta documentazione, daremo loro il medesimo spazio.

5 Commenti a “”

  • esiste un modo per far funzionare il sistema legale italiano? no, davvero, ditemelo. ormai in carcere ci vanno solo i poveracci. e tante grazie ai governanti…

  • Quanta forza regna nel cuore di alcuni uomini.

    Tanto il dolore, e altrettanto l’amore infinito verso i propri figli.

    P.S. Ho letto più volte la lettera che hai scritto dedicata ad ogni bimbo abusato, chi scrive è proprio l'”amico” che ognuno di noi vorrebbe a fianco.

    Tanta la mia ammirazione, perché so che non sono solo parole al vento e non sono solo intenzioni.

  • Caro Signor Papà,

    non si arrenda mai, non abbassi mai la guardia, non sia stanchi mai di stare accanto ai suoi figli nel loro percorso di terapia… questo è il miglior gesto che lei possa fare per loro..

    Io e tanti di noi del blog la abbracciamo con la speranza che parte del nostro calore possa arrivare dritto nei vostri cuori.

    Con stima,

    Federica

  • a44a:

    In questo caso non sono solo i bimbi a pagare ma anche chi li ama e doppiamente per l’ignoranza delle leggi.

  • Non ho parole per commentare. Nessuna politicamente corretta almeno. Lascio solo un abbraccio fortissima e tutta la mia solidarietà.

    .:)(:.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe