LA VOSTRA VOCE / TESTIMONIANZA DI ABUSO parte 2.
Sono passati 10 anni, ne ho compiuti 37, mamma non la vedo da 2, lui non l’ho piu’ visto. Non sanno dove abito ne dove lavoro. Non voglio sappiano nulla su come e dove trovarmi. Ho acquistato una serenità che non avevo, assieme a 10 chili di peso. Lavoro, mi tolgo le mie piccole soddisfazioni, seppur fra 100mila problemi vivo in affitto in un monolocale, con tutti i conti a posto. Una vita normale, ma soprattuto sana. Chi mi conosce, vede una donna dai mille interessi, piena di energia, solare, alcuni dicono dolce, forte. Con pochi ma buoni amici, qualcuno proveniente dall’anno di terapia di gruppo che feci. Dentro però c’è ancora quella bimba, affamata d’affetto. Ho solo un grande rimpianto che mi porterò sempre dietro ed è il sapere che se avessi parlato allora, o prima, magari tanti bambini/e sarebbero stati risparmiati dalle attenzioni di quel pedofilo che da adulta non ho potuto denunciare perche’ il reato è andato in prescrizione… Ecco perche’ come posso, cerco di aiutare gli altri. Ho solo un vuoto che non si riempirà mai: il tradimento di mia madre. Che comprendo perche’ sostenermi avrebbe per lei significato dover guardare in faccia le sue paure, i suoi fallimenti. Ma non giustifico ne riesco a perdonare.
Ho una domanda che rimarra’ senza risposta: perche’ non si è accorta di nulla? Perche’ non mi ha protetta?
Ora sono nuovamente ad un bivio,  ma so
che qualunque strada intraprenderò, giusta o sbagliata che sia, porterà sempre più lontano da quell’incubo.
Leggo tanto su di te, sul lavoro che fate. Dio vi benedica.
Con stima, Paola.

13 Commenti a “”

  • LA MIA STORIA DA MAX

    [..] E’ vero che parlare agli estranei è più facile. Ecco perche’ dopo mesi di ri-pensamenti ho trovato il coraggio di raccontarmi per intero da Massimiliano Frassi, che mi ha gentilmente ospitata nel suo blog pubblicando in due parti la mia s [..]

  • Sei forte e hai tanta voglia di vivere.

    E’ triste sentirsi traditi da chi ci ha messo al mondo,però succede anche questo.

    Sicuramente sarai circondata da persone che ti vogliono realmente bene e quindi sai che per fortuna,

    il mondo non è invaso solo da “persone” che non meriterebbero di respirare.

    Che dirti?Ti auguro ogni bene lasciandoti,un forte abbraccio sincero.

  • 88apetta88:

    Un grandissimo abbraccio…

    La tua storia è terribile quanto meraviglioso è il tuo coraggio e forte la tua voglia di andare avanti…

  • CARA PAOLA,

    HO ATTESO DI LEGGERE TUTTO, MA SAPEVO GIA’ CHE LA TUA STORIA, TANTO SIMILE ALLA MIA, SI SAREBBE CONCLUSA CON LA STESSA DOMANDA CHE HO ANCH’IO: ” PERCHE’ MIA MADRE NON MI HA PROTETTO”? NON HO MAI AVUTO RISPOSTA DALLA MIA, LA LETTERA CHE LE HO SCRITTO (PUBBLICATA IN QUESTO BLOG DAL GRNDE MAX) NON HA AVUTO RISPOSTE E MI SONO RASSEGNATA A NON CERCARNE PIU’…. TI ABBRACCIO COL CUORE, CARA, TI AUGURO TUTTO IL BENE CHE CHI HA SOFFERTO COME NOI MERITA OLTREMISURA.

  • a44a:

    Carissima Paola, è un periodo che sono un pò assente dai blog però appena ho tempo passo a vederli. Tutto ciò che racconti è vero però non ti arrendere, ciò che hai scritto è un passo avanti che hai compiuto e ti servirà per fare altri passi in futuro. Queste ferite non guariranno mai, ma potrebbero fungere da cancrena a chi ce le ha procurate. Un abbraccio

  • @ liebhe

    Io non ho ne otterro’ risposte dalla mia di madre e nemmeno perderò tempo a porre altre domande le cui risposte non credo risponderebbero a verità. Me le sono date da sola alcune risposte, ovvero ho capito che genitori si diventa non ci si nasce e quindi si può fare scelte sbagliate e fallire in qualcosa. Le nostre madri hanno fallito laddove ogni genitore non dovrebbe, nella protezione del proprio figlio. Mia madre ha mancato gia’ da prima, il pedofilo ha solo lavorato laddove vi era gia’ una carenza. Dopo mamma non ha visto forse perche’ davvero io sono stata brava a nascondere e lui a confondere. Oppure perche’ vedere significa dover ammettere con se stessi che non si è stati capaci di proteggere la figlia, che si hanno seri problemi personali. Esporsi al giudizio della gente, dei parenti… Una prova troppo grande con il dubbio, sempre presente negli altri, che lei l’abbia fatto apposta. In realta’ io credo che sia impossibile tenere lontani dal rischio pedofilia i propri figli, proprio perche’ i pedofili stanno dove mai penseremmo che fossero. Ci vogliono troppi occhi vigili e la gente oggi non vuole vedere. C’è molto da fare e pochi che fanno, contro tutti. Abbraccio anche te, forte. Paola

  • @ a44a

    Non voglio più spendere tempo pensando a chi mi ha fattto male, se mi riesce. Troppa soddisfazione e potere che ancora darei loro e tanta pena per me. Loro renderanno conto a Dio se Credono (io ci credo alla punizione divina) ed alla loro coscienza se ne hanno una.

    Io voglio solo iniziare a pensare a me e farmi la vita che ho sempre desiderato. Stando bene ed essendo felice per quanto possibile. Tanto dovrebbe essere facile, il peggio l’ho gia’ visto…

    Un abbraccio e grazie della solidarietà. Paola

  • oscarocacone:

    Ciao,6 una persona fantastica…ti abbraccio forte e sappi che ti stimo tantissimo x il tuo coraggio…forzaforzaforza e forza

  • Ciao Paola, adesso che hai tirato fuori andrà sicuramente meglio. Ti sentirai più forte e avvolta dal nostro calore, come è successo a me.In questo periodo sono poco presente sul blog perchè purtroppo mi trovo in ospedale per un problema al nervo ottico.

    Oggi mi hanno dato un giorno di permesso e nè approfitto per abbracciarti forte forte.

    Cri

  • PER TUTTI VOI

    Sono sempre Cristina, volevo esternare la paura che in questi giorni sto provando, a voi che sempre mi siete vicini.

    La mia storia mi ha fatto crescere con il terrore del buio, perchè il mostro arrivava sempre quando la luce non c’era.

    Adesso ho paura che a causa di questo problema agli occhi al buio ci resterò per sempre proprio adesso che grazie a tutti voi e a Max, la luce cominciavo a vederla.

    Forse lo scopo di questo messaggio è avere un pò di conforto da parte vostra, spero di darvi al più presto buone notizie.

    Grazie per avermi ascoltato.

    Vi abbraccio tutti col cuore

  • yzy:

    Cara Paola, grazie per la tua testimonianza, coraggiosa, potente. gli anni passati con un abuso incastrato nella coscienza, che ti deflagra dentro, sono duri da trascorrere, ogni secondo è doloroso. ma questo non fà che dimostrare la tua forza, che ti ha portato fino al punto in cui hai deciso di entrare in tutto il resto della vita, con l’amore di chi è degno di starti accanto.

    Grazie, perchè la tua volontà di non smettere di lottare illumina tutti quelli che non vogliono arrendersi.

    Ti abbraccio. yuri

  • Gomitolina…questo nick fa già vedere, dietro la donna determinata che tutti vedono, il bisogno di essere protetta e coccolata come una pallina di lana….Fai bene a cercare di non desiderare più risposte, conforto e riconoscimenti da parte dei tuoi perchè facendo così dedicheresti ancora più energia al passato, mentre il futuro è ciò che più conta….un abbraccio

  • un abbraccio immenso

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe