I PAOLINI DELLA anti ANTI-PEDOFILIA:
Predatori di bambini.
 PARTE TERZA.
scaredchild
 
Valerio Apolloni secondo la Corte d’appello di Torino, in una dettagliatissima e “ricca” sentenza è pedofilo. Con lui, come lui Vanda Ballario . La sentenza restituisce dopo anni di soprusi dignità alle vittime. Non solo di Torino. Poiché, dati scientifici alla mano ricorda come e quando un abuso si manifesta, spazzando via le assurdità dei contagi e le solite sciocchezze che qua, scomodamente, contrastiamo.
Apolloni e Ballario sono stati condannati in secondo grado (ora si attende la Cassazione, sperando che nessuno ……) col rito abbreviato a soli 2 anni e 6 mesi di carcere (che non faranno mai) ed a 100mila euro di risarcimento danni (che non pagheranno mai).
Pescando ancora una volta a caso riportiamo alcuni stralci della sentenza, come richiesto dai genitori delle vittime:
<< “VANDA e VALERIO mi toccavano la patatina…VANDA mi metteva il dito qui (indica i genitali davanti)….e VALERIO qui (indica dietro)…i bacini al pistolino li dava XX”. “È un dialogo faticoso e stentato, la bambina è molto agitata ed infine mi dice “loro mi hanno detto che mi fanno tanto male…io non riesco a dire la verità”. La psicologa ha evidenziato tuttavia alcune rivelazioni e atteggiamenti di BAMBINA caratterizzati da elevata spontaneità (cioè non etero-indotti) come quando ha indicato il <<pistolino>> di VALERIO mettendo le mani in mezzo alle gambe. (…) Il linguaggio usato dalla bambina, la gestualità, le emozioni connesse appaiono compatibili con l’aver vissuto personalmente esperienze sessuali di tipo adulto. Il linguaggio utilizzato ha modalità infantili, è imperfetto, a volte confuso, la gestualità spontanea e non controllata”. Nelle false rivelazioni invece compare una stereotipia particolare ed il racconto appare come una lezione imparata a memoria, con connotazione emotiva spenta o incongrua…” – “mentre ritaglio gli spiego che vorrei capire meglio i giochi che faceva all’asilo; BAMBINO abbassa la voce quasi non volesse far sentire alla madre che è fuori e dice <<non riesco a dirlo>>….sempre a bassa voce mi dice <<ho toccato il pistolino di VALERIO…gli davo le leccatine>> Prende le mano e accosta le labbra facendo un gesto tra il leccare ed il succhiare, <<mi ha fatto la pipì qui>> indicando la guancia….Mentre parla diventa sempre più arrabbiato…. <dove eri? (gli chiedo)>>, quasi urlando risponde <<all’asilo>>.
Mi dice << scrivi che sono stati cattivi…mi hanno dato gli schiaffi…mi hanno fatto la pipì addosso….mi ha fatto la pipì in bocca….Valerio ciccione, sederone tanto grosso>>. Riprende i disegni, aggiunge dei particolari e mi dice che non vuole più parlare di questo”.
 
Apro una piccola parentesi e scusandomi per i particolari crudi penso alla stessa cosa che mi è venuta in mente scrivendo il libro su Tommy. Provo ad immaginarmi, non riuscendoci credo, la paura provata da quello come da questi bambini. E la rabbia, tanta, comincia a montare……
 
“Psicologa: “facciamo finta che è una macchina fotografica” –
BAMBINO si tira giù i pantaloni e le mutandine, si mette in posa con le braccia aperte, quasi una danza poi dice “anche così”, prende il pene con le mani e lo mostra, fa alcune pose muovendo le braccia….”.
(…) La comunicazione gestuale di BAMBINO che si mette in posa, tira giù le mutandine, esibisce il pene, si attende il clic della macchina fotografica, appare fortemente sintomatica di un’esperienza realmente vissuta.”
“Le risultanze degli accertamenti psicologici risultano “compatibili con la complessità di una situazione di abuso extrafamiliare avvenuto in un contesto scolastico su bambini di età di 4 anni i cui genitori avevano avuto piena fiducia nel personale dell’asilo né esprimevano pregiudizi o rivendicazioni”.
Per oggi può bastare……….
 
P.S.: Purtroppo la difesa ad oltranza portata avanti in questi anni da parte dei familiari temiamo abbia bloccato x sempre ogni possibilità di tentativo di cura degli stessi predatori, rendendo impossibile una già di per sé innaturale riabilitazione……
totò falsario
P.P.S.: Ieri abbiamo parlato di Stalking e del convegno che come Associazione abbiamo organizzato (ancora una volta autotassandoci perché si sa i fondi li muove la politica e li dà ai soliti incompetenti, ma di questo ne riparliamo magari in un apposito post) ed a ben pensarci pure noi siamo vittima di un certo tipo di Stalking dato che certa brava gente da anni segue tutto quello che facciamo, tutto quello che si scrive su di noi, si inventa un sacco di palle (non sapendo dove attaccarsi…d’altronde non sempre ci sono dei bambini disponibili) segno quindi di un evidente squilibrio a carattere psicotico che qualcuno è ora cominci a “curare”…….

21 Commenti a “”

  • Ho sempre sentito in trasmissioni che trattavano tale tematica che spesso le persone che fanno violenza di questo tipo ai bambini sono persone che a loro volta l’hanno gia’ vissuta in passato…Io mi domando …com’è possibile che persone ,vissuto sulla loro pelle tale orrore,possano violare il periodo piu innocente della vita?sapendo cosa si prova…Sono dei mostri…davvero..

  • Ciò che hai postato rende ancora più chiaro con che scarti umani spesso i bambini hanno a che fare e i genitori quanto devono lottare per restituire la dignità ai propri figli e sperare che almeno in parte un giorno possano dimenticare.

  • ma apolloni non è il burattinaio della fantomatica organizzazione dei “falsi abusi”? quello che ha letteralmente inondato con i suoi tristi proclami e i suoi deliranti comunicati ogni sorta di blog, forum, siti, alla ricerca di sostenitori? controllo su google… sì, è lui.

    certo non tutti hanno un avvocato Naso a portata di mano, così ci si deve industriare… la disinformazione in primis (beh dopotutto la tv insegna), lo stalking è comodo ed economico… tra lui e un certo “giustiziere” pedofilo non so chi le conta più grosse.

    pazienza, max! fintanto che ci sono bambini da appetire, di merde ce ne saranno sempre… bugiardi professionisti e perversi pronti a fare le vittime quando serve. hanno un solo nome: PEDOFILI.

  • comunque c’è poco da curare, eh……

  • quanto hai ragione caro amico….soprattutto sulla cura, per certi esemplari, impossibile

  • quello che più mi sconvolge è la paura che davanti alla violenza questi bimbi devono aver provato . quella mi fa uscire di testa

  • …e chissà per quanto tempo ancora queste creature dovranno averne caro max!!!…un abbraccio ai genitori che, dietro quel maledetto vetro hanno dovuto assistere e ripercorre tutto questo dolore!!!

  • ciao max…. credo che non ti leggerò mai più

    non ce la faccio scusami tanto, ma non posso ogni volta rischiare di vomitare, immense emicranie…

    so perfettamente che per quei bimbi è peggio…eccome se lo so!

    non riesco ad affrontare e a leggere…

  • Ma che curare?!?! Ci si cura da una malattia, ci si cura da un trauma (e qui questi poveri bambine ne avranna di strada da fare, e con loro i poevri genitori), ma curare questa immondizia NO!!! Loro non si POSSONO CURARE PERCHE’ NON SONO MALATI!!!!! Sono solo degli stramaledetti bastardi che sanno quello che fanno LO SANNO!!!!!

    Basta perchè mi sento male

  • nemmeno per me esiste la cura……anzi una giusta ce l’avrei in mente: radicale, l’unica possibile!!!!!! voglio passare per la solita estremista senza cuore e senza pieta’, contenta di esserlo!!!!!

  • Ricapitolando, se ho capito bene:

    – è stato accertato che sono 2 pedofili;

    – una cura per questi è impossibile (ne sono fermamente convinta anch’io);

    – sono stati condannati a soli 2 anni e qualche mese di carcere (che non faranno mai) ed a 100mila euro di risarcimento danni (che non pagheranno mai).

    Risultato: questi pezzi di m…a sono liberi di andarsene a fare i loro sporchi comodi come se niente fosse accaduto, è così? Ma è possibile? E’ mai possibile che reati accertati come tali non vengano puniti? Ma allora qual’è la soluzione? Se ti fai giustizia da solo passi guai peggiori. Se tenti di proteggere i tuoi figli magari tappezzando la città di manifesti che riproducono quelle 2 facce di … probabilmente anche questo è illegale. Ma possibile che non si può fare niente, restando nei limiti della legge, per fargliela pagare cara e amara?

    Anche perchè questo scenario si ripresenta puntualmente e non solo nel caso di questi 2.

  • non sono riuscita a leggere tutti i particolari..mi saliva una rabbia….

    io davvero ammiro te e la tua associazione perchè oltre al lavoro che fate che sicuramente è impegnativo avete anche a che fare con queste storie,con questi bambini e i loro racconti e non deve essere facile ascoltare certe cose…io personalmente mentre leggevo ho provato un istinto quasi “omicida” verso questi skifosi….

    Je

  • giusto x chiarire: pure io sono certo che la “cura” non ci sia…….

  • l’unica cura per salvare il mondo è far fuori quest’immondizia che sporca i nostri ANGELI…….

  • Ciao.. grazie per questo post! L’ho scelto per la prossima puntata Post-iT, in onda su C6.TV

    SE VUOI INTERVENIRE DURANTE LA DIRETTA, PARLANDO TU DIRETTAMENTE DI QUESTO POST E DEL TUO BLOG IN GENERALE, CONTATTAMI IL PRIMA POSSIBILE!

    L’autore,

    Daniel Enrique C.

    ***************************

    QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 3 OTTOBRE..

    in diretta alle 11.20 su http://www.c6.tv

    la registrazione la troverete poi su http://c6postit.blogspot.com

    Grazie per l’interessante articolo.

    Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog

    (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.

    Aspettiamo i tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti!

    ***************************

    ********** C6.TV **********

    Oltre 1500 ore di diretta con la partecipazione di 3000 utenti.

    Ha segnato alcuni record dell’informazione via Web

    riuscendo ad avere in streaming

    12000 utenti in contemporanea!… 200 000 nella stessa giornata!

    C6.tv è informazione in diretta fatta da ogni luogo e da ogni persona.

    Realizzata con strumenti alla portata di tutti come Skype e videofonini.

    Permette a chiunque voglia di produrre contenuti video e di proporli ad un pubblico di utenti attivi.

  • Ho letto tutto…….ho provato a pensare al terrore, angoscia e dolore che hanno provato questi piccoli, mi è assalita l’angoscia……niente confronto a quello che vivono loro.

    A morte, a morte tutti quei schifosi individui che provocano dolore gratuito agli angeli, che gli proibiscono una crescita serena.

  • senza cuore e senza pietà? ma no, pierangela… loro hanno forse un cuore? hanno forse pietà?

    se lo chiedessimo alle loro piccole vittime potremmo conoscere la risposta dal loro sguardo…

  • …2 anni e 6 mesi e i genitori e i bambini rivedranno a spasso queste facce di merd….

    mi dispiace di far parte di questo Paese, davvero….

    E magari quella poveretta che ha dato una coltellata alla moglie del pedofilo del doposcuola (peccato non abbia finito il lavoro…) è ancora in prigione senza il suo bambino.

    Senti, facciamo una bella fiaccolata ai due pedofili: definitiva però…..

  • il solo pensare al terrore che devono aver provato quei bambini è terrificante e inimmaginabile, sto male. Non credo ci sia una cura, ma fare una bella”fiaccolata” con quei due demoni mi pare una bellissima cosa, tanto è li che dovranno andare, loro e chi li appggia: all’inferno

  • non riesco a leggere questi post per intero, fa troppo male

  • ma come diamine è possibile che certa gente abbia il coraggio di farsi vedere e sentire dopo simili azioni?!

    è UNO SCHIFO, ANDREBBERO MASSACRATI DAL PRIMO ALL’ULTIMO!

    che mente putrefatta può aver partorito degli intenti tanto immondi???

    inconcepibile e disgustoso, la fiducia nel genere umano è ormai un atto di filantropia suicida.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe