NO COMMENT / SE QUESTO È UN UOMO:
Segregava moglie e figlie:arrestato
Vibo Valentia, agricoltore in manette
Brutta storia di violenza familiare a Vibo Valentia. Un agricoltore di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti, violenza sessuale e corruzione di minori. Per oltre 14 anni l’uomo ha segregato la moglie e le cinque figlie minorenni in casa, picchiandole e maltrattandole. Il 40enne costringeva quotidianamente la moglie a subire ogni tipo di violenza sessuale, anche in presenza delle figlie. La donna ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri dopo l’ennesimo pestaggio avvenuto all’interno delle mura domestiche. I militari dell’arma, intervenuti per soccorrere la donna e le bambine, hanno provveduto ad allontanare le vittime dall’uomo, affidandole ad un istituto.
FONTE TG COM.

5 Commenti a “”

  • Purtroppo la società è piena di questa sottospecie di uomini perchè questo è uno dei (relativamente) pochi casi di cui veniamo a conoscenza, ma tutte le situazioni in cui la vittima subisce in silenzio e non denuncia questi fatti per una miriade di motivi non possiamo conoscerle e sono sicura che sono tantissime. Penso che la bestia che adotta un comportamento così spregevole sia un essere senza dignità e senza alcuna stima della propria persona. Ultimamente seguo il lunedì sera la trasmissione “Amore Criminale”. Non per fare propaganda, ma si ascoltano delle storie di questo tipo veramente allucinanti che descrivono degli autentici inferni e dimostrano ancora una volta come una donna e spesso i propri figli non è minimamente tutelata da maltrattamenti di questo genere.

  • questo è uno scarto umano con il dono di respirare,purtroppo.

    quanti anni di carcere gli daranno?10,15 anni,poi c’è l’indulto,la buona condotta e di nuovo fuori libero di vivere a differenza della sua famglia che si porterà dietro un bel bagaglio di sofferenza e ricordi da cancellare.Infine,magari spunta qualche assistente sociale del cazzo che ritiene che a questo……bel papà bisogna dargli un’altra possibilità.L’Italia..che bel Paese.

    Per blo 70,

    anch’io vedo tuute le settimane :Amore criminale,le condanne sono sempre vergognose.

  • che pezzo di merda!!!!

    no anche la merda hauna sua dignità in confronto!!!

    un abbraccio alle bimbe e alla mamma che finalmente ha trovato il coraggio di ritrovare il respiro…

    da sognatrice spererei in un bell’ergastolo..ma purtroppo la realtà è un’altra.

    suggerirei all’assistente sociale ipotetica in questione di riflettere bene prima di sparare di altre possibilità!!!

  • Spero che la mamma porti lontanissimo le bambine…che si dimentichino tutto e vivano serene. Che scompaiano definitivamente, che nessuno sappia dove siano finite, che cambino nazione e identità perchè la speranza di tenerselo lontano fino alla sua morte in galera è molto remota.Purtroppo.

    Bastardo!

  • Auguro alla mamma e alle figlie di poter tornare a vivere serenamente, al bastardo tutto il male che non è mai tale a quello che ha fatto

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe