Del caso da noi lanciato ieri sta per esplodere la bomba e a breve ne riparleremo.
Per oggi vi ricordo che in questo va e vieni di pedofili, dagli Usa all’Italia, c’è anche lo scambio inverso, dall’Italia agli Usa.
Sempre Bill Nash infatti ci avvisa che dello stesso ordine di Tully c’è anche tale “Mario Pezzotti” che lascia l’Italia per andare in America dove si rende colpevole di numerosi abusi a danno di minore, in una scuola del Massachussettes.
Scoperto e denunciato è stato “spostato” ed oggi “opera” felice e beato…..in Brasile.

3 Commenti a “”

  • facciamo qualcosa, possibile che la chiesa è intoccabile? che schifo!!!!!

    Poi pure in Brasile, che lì i bambini vivono già in una situazione insostenibile…mandiamocene un altro!!!!!!

  • mi associo alla cara camuciolo.Facciamo qualcosa anche a costo di incatenarci a piazza S.Pietro.Adesso basta,siamo sommersi dal fango e se si continua così affogheremo.Max spero che tu l’abbia capito che puoi contare su di me.

  • mi associo a camuciolo facciamo qualcosa non se ne può più di questo schifo,siamo sommersi dal fango.Non possiamo lasciarli fare.Si è superato il limite già da tempo ormai.Max spero tu l’abbia capito che puoi contare su di me.Adesso basta!lo scrivo con le lacrime agli occhi……e con tanta volontà di voler cambiare le cose.Anche a costo di incatenarci a piazza S.PIETRo

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe