Ennesima conferma della recidività della bestia.
In carcere dove sta scontando 10 anni viene condannato ad altri 20 per altrettanti identici reati a danno di bambini.
PEDOFILIA: 20 ANNI AD ALLENATORE DI CALCIO GIOVANILE

Nuova, pesantissima, condanna per Fausto Cusano, il 40enne allenatore di calcio giovanile, da tempo detenuto a Rebibbia per scontare 10 anni di reclusione (erano stati 13 in primo grado) per una violenza sessuale, consumata e tentata, ai danni di un ragazzino di origine francese e per aver prodotto e detenuto materiale pedopornografico. Dopo una lunga camera di consiglio, i giudici della quarta sezione penale del tribunale di Roma hanno condannato l’imputato ad altri venti anni di carcere per aver abusato di una decina di suoi allievi (italiani e rom) della scuola calcio. Il collegio, presieduto da Stefano Meschini, ha assolto l’imputato da un caso di violenza e da due episodi di tentata violenza perche’ il fatto non sussiste. Cusano, che ha preferito attendere la sentenza rimanendo in cella, e’ stato condannato anche all’interdizione in perpetuo dai pubblici uffici e all’interdizione legale per la durata della pena. Dovra’ risarcire i danni, da liquidarsi in separata sede, a nove parti civili mentre dovra’ versare una provvisionale per complessivi 70mila euro alle famiglie di cinque minori. La procura di Roma aveva chiesto una condanna a 18 anni.
  Amareggiato l’avvocato Giacomo Marini che si e’ detto "sorpreso dalla severita’ della pena inflitta, tenuto conto delle risultanze processuali e di quanto richiesto dal pm. Una volta lette le motivazioni, faremo appello".

6 Commenti a “”

  • le bestie si sentono forti grazie ad azzeccagarbugli senza scrupoli che li difendono,grazie agli imbecilli che scendono in piazza per gridare la loro innocenza,grazie all’omertà,all’indifferenza,alle ospitate in tv tutto ciò che da realmente il voltastomaco.Nonostante tutto continuo a credere che non può finire così……

  • ..se non decideremo di smuovere la gente, se non decideremo di convincere la gente che un reato del genere su un bambino, è punibile con la morte, non arriveremo mai a niente, so di essere una persona ‘molto’ arrabbiata perchè ogni giorno leggo queste cose, ma non ho alcun dubbio: la pena di morte è necessaria!!!!

    Non cerco polemica e non sono una ‘nazifascista’, come spesso sono stata chiamata in altri luoghi, per la mia mentalità in merito, ma proprio non vedo altra soluzione!

    Grazie dello spazio…

    Ale

  • E’ proprio come scrivi nel tuo libro…i predatori di bambini sono proprio intorno a noi..e tante persone fanno di tutto per chiuderci gli occhi, per nn farci prendere coscienza dell’orrore che ci circonda..loro stessi chiudono gli occhi..le orecchie e la bocca, e vorrebbero fare altrettanto con noi..ma grazie anche a te non scenderemo mai a questi compromessi..20 anni sono troppo pochi….si dice che peccare è umano e perseverare e demoniaco..ma in questi casi, quando si abusa di bambini questo peccato è solo demoniaco…la prigione è troppo poco…

  • …si è detto sorpreso…??? Cavolo, e ringrazi che per questi casi non ci sia la tortura in Italia…altrimenti la vedevi la severità della pena!

  • Ognuno avrà pure il diritto di difesa ma gli avvocati di queste bestie dovrebbero prendersi almeno il diritto di tacere ..

  • laynecurtis:

    Ma che appello deve chiedere, le motivazioni della condanna sono lampanti, deve ringraziare che non gli abbiano dato l ergastolo.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe