ULTIM’ORA Gravina, aperto varco in cisterna
Dentro forse i corpi dei due fratellini
Hanno lavorato tutta la notte i vigili del fuoco, a Gravina in Puglia, per aprire un passaggio che consenta di recuperare i cadaveri che apparterrebbero a Ciccio e Tore Pappalardi. I pompieri hanno creato un varco dal piano stradale alla cisterna della casa abbandonata dove ci sarebbero i resti umani dei fratellini scomparsi nel giugno 2005. La zona è presidiata da polizia, carabinieri, vigili urbani. Il varco aperto è delle dimensioni di un metro per un metro e mezzo e consente di scendere, dopo aver percorso pochi metri al di sotto del piano stradale, sul fondo della cisterna vuota dove, a poca distanza l’uno dall’altro, ci sono i due corpi. Il lavoro è proceduto con martelli a percussione e motoseghe per aprire il varco nella muratura della casa antica, fatta di pietra e cemento. Poco fa è uscito dall’atrio della casa l’automezzo dei vigili del fuoco con gli strumenti utilizzati per il lavoro di apertura dell’accesso. Ora si attende l’arrivo del procuratore della Repubblica e di un medico legale per avviare le operazioni di recupero dei corpi. Fonte tg com.

Un Commento a “”

  • Eccoli…finalmente li hanno trovati!…almeno la mamma avrà una tomba su cui piangere…..

    Appena letto l’articolo ho pensato: ” ma vuoi vedere che quei bimbi sapevano o immaginavano qualcosa e giocando agli esploratori hanno avuto ragione?”

    e poi un’altra considerazione :

    ma agli inquirenti di guardare nei pozzi abbandonati , in case abbandonate, in luoghi sperduti…non è mai venuto in mente?

    CARA VECCHIA GIUSTIZIA!

    per fortuna almeno l’autore dell’infanticidio è già in carcere!!!!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe