ULTIM’ORA E NESSUN COMMENTO MIO, TROPPO FACILE…….
chiesa e pedofilia
Pedofilia, arrestato vicedirettore
del seminario di Brescia

13 Commenti a “”

  • P.S. come mai nel sito della diocesi di Brescia non c’è più notizia del sig. Baresi?

  • ciao massimiliano, mi sono imbattuta per caso nel tuo blog e sono rimasta sconcertata a sapere certe cose che in tv nemmeno le senti! Sono rimasta sconvolta per quella bambina di 10 mesi violentata e a quanto pare pestata. Ho una domanda che forse è troppo ingenua da fare: ho letto di un sacco di casi di preti e suore che molestano,violentano bambini….ma perchè lo fanno??non dovrebbero anzi prendersene cura?ci sono delle cose che ancora,dall alto dell ingenuità dei miei 25 anni non capisco.

    un abbraccio e continua cosi,queste cose si devono sapere.

  • ps: avevi sentito parlare tempo fa di quel procedimento assurdo e bastardo che adotta la chiesa in caso di preti pedofili?cioè spostarli da una chiesa all altra,nascondere tutto e proteggerli…che ne pensi? Se tutti facessimo una petizione mondiale per questa cosa,pensi che qualcuno si degnerebbe di considerarla?

  • tu credi che qualcuno POSSA qualcosa contro la chiesa?io temo di no

  • della serie un prete che ama una donna viene scomunicato un pedofilo difeso….lasciamo perdere….

    Il mio problema è questo….ho una bimba di 20 mesi e comincio a spiegarle cos’è il bene e cos’è il male…..come posso spiefarle che i sacerdoti…..i detentori del bene in teoria sono a volte dei carnefici orribili?????????

    Una cosa bisogna dirla però per fortuna oramai di questa piaga si comincia a parlare ed ecco che i più piccoli sanno difendersi in parte…..tipo quando un pedofilo dalle mie parti ha cercato di circuire un bimbo e questo si è messo ad urlare PEDOFILOOO

    INSOMMA BISOGNA PARLARE !!!!

    GRAZIE ANCORA

  • :’-(

    Bisogna vedere cosa ha fatto o farà la diocesi in merito. Come sempre, in America stanno più avanti per certe cose, anche perchè la gente non si sta più zitta. Ci sono dei corsi per tutti gli operatori pastorali in tutte le parrocchie, per individuare nei bambini a loro affidati, segni di abusi. Oggi, le diocesi non possono più permettersi di trasferire, nascondere, proteggere ecc. perchè sono controllate a vista dal popolo di Dio, cioé la Chiesa con la C maiuscola.

    Credo che la Chiesa possa cambiare (quella vera dico), se la amassimo e la difendessimo un pò di più, pretendendo che ai sacerdoti giusti (e purtroppo scomodi) fosse permesso di fare il proprio lavoro invece di essere trasferiti d’ufficio (come il vescovo della Locride) o costretti al silenzio come è successo a tanti negli ultimi anni.

    Tutti devono sentirsi coinvolti, e nessuno deve difendere chi compie questi crimini orrendi. Mi chiedo, dopo aver visto l’atteggiamento di don Gelmini quando fu accusato di abusi sui suoi ragazzi, se ci sarà mai un cambiamento nell’atteggiamento della Chiesa verso chi accusa i suoi di qualcosa. Non si può continuare a dire “c’è un mobbing dei media nei nostri confronti”. Il male sta davanti agli occhi di tutti!

  • PS. Ho postato qualcosa di nuovo riguardante le ferite spirituali causate dagli abusi sessuali su minori. Siete i benvenuti, basta cliccare sulla casetta. un abbraccio a tutti

  • Da bresciana e’ un ennesimo pugno nello stomaco! Invece da madre di una bimba di dieci anni che porto regolarmente a messa la domenica (altrimenti la sua catechista le fa le menate!!) questa notizia e’ un po’ l’apoteosi della premonizione che ho avuto domenica a messa. Se hai tempo di leggermi ti riporto in poche righe le mie emozioni….era la domenica di celebrazione dell’inizio della “Missione” nel mio paese, ovvero missionari reduci da vari paesi nel mondo giunti nella mia parrocchia per portare nelle famiglie “la parola di Dio”.

    Ebbene, l’eta’ anagrafica varia dai 20 ai 70 anni, la provenienza e’ diversificata, l’approccio e’ da amiconi canterini (messa completamente “suonata” con canti e mani al cielo, battimani e movimenti ondulatori!!) e la predica svolta in mezzo alla navata a stretto contatto con i bimbi.

    Non so se il mio e’ stato l’unico impatto freddino ma, osservando i loro gesti, le loro movenze, le voci “simpaticone”…..ho avuto i brividi per tutta la durata della celebrazione e…. non facevo che pensare ai bimbi abusati da tonache simili a quelle che scorrevano davanti ai miei occhi.

    Ti assicuro Max, e’ stata l’unica volta in vita mia che la mia boccaccia non si e’ mai aperta, manco al “Padre Nostro”.

    Chiedo perdono a Dio, se esiste, a mia figlia per la mia ipocrisia nell’accompagnarla fin dentro la chiesa pur non credendo a una di quelle parole pronunciate.

    Perdonate tutti il mio sfogo, ma quel nome messo sul tuo post e’ troppo “bresciano”, troppo vicino alle mie origini e grida troppo ORRORE.

    Un abbraccio forte forte da una mamma miscredente.

    Maria Teresa

  • Per Max: in compenso ci sono i dati del “sig.Baresi” su sito del Seminario di Brescia (http://www.seminariobrescia.it/edu.htm)

    Questa è la frase del Papa che il sito riporta nell’Home page:

    “Decisivo è il ruolo dei formatori:

    la qualità del presbiterio in una Chiesa particolare

    dipende in buona parte da quella del seminario,

    e perciò dalla qualità dei responsabili della formazione.”

    Dice tutto, no?

    Un abbraccio

  • per mariamatela:

    FERMIAMOCI UN ATTIMO!!

    Non infanghiamo le missioni! In molti Paesi poveri sono le UNICHE fonti di sostentamento, istruzione, accoglienza che i bambini possono trovare! Magari ce ne fossero molte di più!! Chi è dalla parte dei bambini non può non sostenerle, a prescindere dallo schifo delle gerarchie ecclesiali!!! Ily

  • Scusa Capucci, non e’ mia abitudine infangare niente e nessuno, le mie erano considerazioni dovute alle notizie di questi ultimi anni ….anche la missione e’ gerarchia, anche le missioni al Polo Nord fanno parte dello stesso scenario, America LAtina stesso scenario, Africa con stupri su bimbe minorenni….stesso scenario.

    Basta nascondere il marciume sotto i tappeti…altrimenti continueremo ad ignorare le richieste di aiuto di questi piccoli.

    Non si puo’ portare loro pane e sostentamento e rubargli l’infanzia, violare i loro corpi di notte e sfamarli di giorno!

    BASTA.

    Maria Teresa

  • Concordo con mariamatela!!!No comment!La chiesa? Dovrebbe fare piazza pulita per poter continuare a credere davvero in loro!!!!E nel loro messaggio!!!!Dovremmo tutti indire il giorno No Chiesa!!!!!E starcene tutti a casa per dimostrare che vogliamo pulizia…sincerità…onestà…in coloro che dovrebbero rappresentare un mondo d’amore e benevolenza….e che vengono macchiati da quei “bastardi” che della tonaca ne approfittano per ferire piccoli angeli…bambini innocenti….vittime silenziose!!!!!No Chiesa Day!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Facciamolo!!!!!!!!!!!!!!!Chissà che qualcosa cominci a smuoversi!!!E scrivo l’ulitma cosa..spesso e volentieri i preti pedofili vengono inviati proprio in missioni lontanissime…per tenerli lontano….per evitare problemi…ma i problemi loro li portano ovunque!!!!Specifico…ce ne sono di buoni…li conosco anch’io ma non possono conitnuare a convivere con i cattivi!!!Quelli li vorrei fuori!!!Fuori! Fuori!!!!O la chiesa è piena di ipocrisia e l’ipocrisia non è dalla parte di Dio!!!!!Scusate lo sfogo!

  • Devo dire che la cosa sta prendendo una gran brutta piega… ormai è UNO STUPRO al giorno sui giornali (figuriamoci quelli taciuti!!!)

    Ciao

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe