CINICO BLOG / STORIE DI ORDINARIA PEDOFOLLIA.
Mad_scientist_caricature
E’ accaduto in Francia, ma questo dettaglio è irrilevante poiché mai come in questo caso non è il luogo, ma il fatto, che conta.
Un medico ha il compito di “curare” un pedofilo (hey fermi non è una barzelletta, non ridete), pedofilo che gli viene “affidato” da un Giudice.
Il dottore svolge al meglio la sua funzione, prendendo verosimilmente alla lettera il compito che gli è stato assegnato e così prescrive al suo paziente……del viagra.
Il paziente pedofilo allora, ligio al dovere, segue alla lettera i dettami del suo medico ed assume la pillolina blu, che a sua volta fa il proprio lavoro, permettendogli, non appena gli si presenta l’occasione, di abusare: un bambino.
E’ accaduto in Francia, ma questo dettaglio è irrilevante poiché mai come in questo caso la globalizzazione rende un fatto così, molto, ma molto italiano.
p.s.: per la cronaca: nel momento in cui pubblico questo post il medico NON è stato ancora rilevato (a vita!) dal suo incarico. Anzi, probabilmente sarà in aumento il numero dei suoi assistiti.

15 Commenti a “”

  • Allucinante, non ci sono parole…

    o perlomeno io non ne trovo.

    (forse è meglio…)

    Che schifo, Max…che schifo…

    Un abbraccio.

    Anna

  • inverosimile…..

    🙁

  • Non mi sono ancora complimentato con te per il tuo blog, che ho anche aggiunto ai miei link.

    Questi post mi suscitano una rabbia incredibile e non fanno che accrescere sempre di più il mio odio per questa categoria di persone e per la giustizia che, personalmente, trovo anche più rivoltante della realtà sociale stessa.

  • Mah … francamente mi sfugge il nesso !

    Forse il pedofilo aveva qualche disfunzione erettile che lo frustrava … e pertanto rinunciava a frequentare i pezzi da 90-60-90, preferendo quelli “piccoli” ?

    Forse il medico pensava che – ringalluzzito – “tirasse” alle “prede” adulte, come ogni individuo adulto sano di mente ?

    Ma è sano di mente un medico che ragiona così ?

    Bisognerebbe leggere la notizia originale, per intero …

  • Mha, ormai il mondo è pieno di medici da sacchetto di patate… tenendo conto che poi son fatti co materiali scadenti…..

    Io comunque avrei addottato una terapia diversa e per 3 diverse occasioni:

    1° SOLUZIONE – UOMINI

    Un bel taglio di netto senza anestesia (tanto non serve !)!

    Si soffrirà un tantino all’inizio, ma ..: Tolto il dente, tolto il dolore!

    2° SOLUZIONE – DONNE

    Farei ritornar di moda la cucitara a mano: un bel punto croce a doppia mandata con Punto erba di contorno!!!

    3° E per tutti quelli che ci girano attorno, guadagnandoci e basta?

    Semplice li Manderei tutti in gita in Africa a vedere leoni, giaguari e ghepardi, scommetto che un invito a pranzo lo rimediano!!!!

    Cleo

  • mio dio cleo come sei drastica….e poi scusa ma perchè avvelenare i poveri leoni 😉

  • Accidenti è vero!

    Ma in fondo non si può avere tutto dalla vita,e tenuto conto che i leoni sono felini, felino lo è anche un gatto, ogni gatto ha sette vite, se tanto mi da tanto anche i reali leoni ne hanno sette, quindi per cui:

    gli facciamo mangiare 6 cretini a testa a leone, così i leoni son sazi, i deficenti in calo, e si rende piu’ pulita l’aria!

    Yauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

    Io son disposta a fare un pò di mio, qualche biglietto di solo andata glielo pago io!!!!!

    P.S. Eppoi non è question di essere drastici, il male si cura e si estirpa e se serve pure col diserbo

    FOREVER DDT!!!

    🙂 🙂

  • In Francia si sono detti favorevoli alla castrazione chimica….

    La Francia è rock..l’Italia è lenta

  • ALTRA AGENZIA:

    PEDOFILIA: CALDEROLI, SARKOZY? ATTEGGIAMENTO SERIO PER PROBLEMA SERIO

    (ASCA) – Roma, 20 ago – Dice si’ alla castrazione chimica

    obbligatoria per i pedofili recidivi e considera quello del

    presidente francese, Nicolas Sarkozy ”l’atteggiamento serio

    di una persona seria che affronta un problema serio”.

    A commentare l’annuncio del presidente della Repubblica

    francese sulla strada scelta dal suo governo per approvare

    una serie di misure restrittive nei confronti di coloro che

    commettono reati sessuali fino alla ”castrazione chimica”,

    interpellato al telefono dall’Asca, e’ il vicepresidente del

    Senato e presidente dei senatori di An, Roberto Calderoli per

    il quale ”a fronte di uno stato di malessere del genere, non

    si puo’ ricorrere che a una farmacologia che metta al riparo

    la societa’ e gli stessi criminali”.

    ”A fronte della recidiva – sottolinea il senatore della

    Lega – e’ necessario imporre la castrazione chimica,

    costruendo, come si vuole fare in Francia, strutture ad hoc

    per ospitare queste persone”.

    ”Le stesse cose, comunque – ricorda Calderoli – le ho

    dette io tre anni fa quando ho presentato numerosi progetti

    di legge, spinto anche dagli stessi colpevoli di questi reati

    che mi chiedevano di intervenire. Eppure, sono stato

    attaccato come se volessi operare una pratica di

    cannibalismo”.

    val/mcc/bra

    http://asca.it/

  • Non voglio e non posso giudicare l’operato della Francia… certamente però in questo periodo sono davvero singolari le situazioni che emergono dal quel paese.

    Potremmo infatti ricordare anche l’ultimo libro di Corinne Maier NO KID, ovvero una nota psicanalista che elenca addirittura 40 motivi per non mettere al mondo dei figli.

    Buona serata a tutti.

  • Spesso penso che le persone darebbero carte false per far parlare di loro..anche nel modo peggiore..

  • Josline:

    come hanno detto prima di me:la francia è rock….l’ italia è lenta….superarcimega favorecole all’ eventuale castrazione chimica!e non dico altro perchè poi mi dicono che sono cattiva…ma questi “cosi”, non degni del nome di persone” mi fanno talmente ribrezzo che fanno venire fuori la parte peggiore di me

  • Incredibile!

    Quando ho sentito la notizia alla tv stavo stirando… ho avuto un attimo di disorientamento. Mi sono bruciata con la punta del ferro. ma come sarebbe a dire che un medico dice di non aver letto la cartella del “paziente”, e con quale criterio allora ha stabilito che poteva prendere il viagra?

    e secondo lui come poteva sapere di averne necessità… là fuori e subito!

    E poi un medico che non sa chi gli sta davanti è come andare in banca e chiedere un paio di miliardi. A me non li danno davvero…. ma se l’impiegato di banca facesse come quel medico, posso andare subito con un fagottone in banca!

    Non ci sono giustificazioni. Il medico dovrebbe essere incarcerato e con lui tutti quelli che hanno permesso questa situazione.

  • A proposito di medicina… poco fa ho visto un articolo sulla nuova trovata del ministro Turco: curare i bambini vivaci con le anfetamine!!! Ebbene si, ora anche nel nostro Paese somministreranno il Ritalin a tutto spiano ai bambini ritenuti troppo vivaci: http://www.troviamoibambini.it/index.php/ritalin-bambini-vivaci-drogati/

    Oltre all’articolo, sull’argomento c’è anche questo video del grande Beppe Grillo, che parla di come una scuola di Como è subito partita in quarta con le sperimentazioni sui bambini… sentite un pò… http://it.youtube.com/watch?v=ZWUQqo09NhM

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe