bambini
Oramai non passa giorno che dalla Sardegna non emergano storie di pedofilia (una l’ho riportata ieri). Tutte “folli”, assurde, cariche di un orrore che va oltre……fuori dal comune.
Forse il merito è del caso Dessì che ha permesso per la prima volta che se ne parlasse e quindi ha portato le cronache ad occuparsene maggiormente, dando risalto a tutti questi episodi. O forse sono solo arrivati i tempi giusti, chissà….
L’ultimo è accaduto ieri.
Un uomo (di cui non si riportano le generalità per tutelare le vittime, dato che l’abuso era familiare) che era già stato condannato a 7 anni di carcere per aver abusato dei suoi 4 figli, facendoli anche assistere a …..suoi rapporto sessuali con animali, è finito nuovamente (per fortuna) dietro le sbarre (in isolamento, ovviamente) poiché aveva più volte riavvicinato i bambini, minacciandoli.

3 Commenti a “”

  • I pedofili vanno castrati. Mi sono rotta della mentalità della “seconda occasione” che, poi, va a dicapito dei bambini. E mi sono anche rotta di questo sguainare sempre i diritti di questi maledetti.

    Sono arrabbiata, leggere queste cose a me fa profondamente male e non ho nemmeno voglia di chiedere scusa per la frase iniziale, perché m’è venuta dal cuore.

  • CHE GIUSTIZIA DEL CAVOLO !!!!

    … Come è possibile rimettere un’esemplare del genere nuovamente in circolo senza alcuna restrizione !?!??!?! …. BESTIE del genere, cercheranno sempre di riavvicinare le proprie vittime !!!

    Allora cari GIUDICI, MINISTRI, PROCURATORI ecc…., xkè non fate nulla x cautelare ki ha già troppo subito ?!?!?!? Xkè nessuna ordinanza di restrizione verso ki si è già makkiato di un’ignobile delitto ?!?!? … E poi condannate severamente ki preferisce farsi giustizia da solo ?!?!?

  • bene! Almeno questa volta è stato preso prima che abusasse di nuovo di altri bambini… spero che lo rimandino in prigione per un bel pò!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe