COME I PEDOFILI SI GIUSTIFICANO………
Oramai chi segue da vicino questo blog è abituato a leggere da parte dei pedofili e dei loro sostenitori le più assurde affermazioni. Tanto ipocrite quanto volgari. Stupide quanto fuori da ogni logica.
Questo vale anche per quanto sto per riportare. Un articolo “educativo” apparso in un sito americano di gente che fa una distinzione, tra i “molestatoridi bambini” (i cattivi della storia) ed i “girllovers” (letteralmente amanti delle ragazzine).
L’analisi del passaggio vorrei avesse un valore puramente antropologico.
lucifer20flippedwh2Un mezzo in più per capire una stirpe assai diffusa:
quella dei predatori di bambini.
Questi alcuni passaggi che vi ho tradotto e che, mi sforzerò, di non commentare. Anche perché come spesso capita si commentano da sé.
Unica nota, l’interlocutore a cui si rivolgono non sono gli adulti, ma le bambine stesse……:
“Care bambine, voi provate probabilmente due tipi di amore nei confronti degli adulti, un “family love”, l’amor per la famiglia ed il “friendly love”, l’amore amichevole, verso chi familiare non è ma di quella famiglia è frequentatore in quanto amico.
Voi amate i vostri genitori, gli zii, i nonni ma anche alcuni amici che frequentano la vostra casa. Ci sono poi altri adulti (interni o esterni a questo mondo) che provano una profonda attrazione (attenti alle parole!!!!!) per la bellezza fisica e spirituale delle bambine. Queste persone sono chiamate girllovers. angelo
I girllovers amano spendere il loro tempo con le bambine, apprezzano i loro pensieri e le loro emozioni ma soprattutto amano guardare il mondo con i vostri occhi!
Molto tempo fa (sic!) i girllovers erano chiamati pedofili. Tornando indietro nel tempo a quei giorni la gente capì finalmente che i pedofili erano solamente persone che amavano i bambini allo stesso modo in cui oggi i girllovers amano le bambine. Sfortunatamente ancora oggi se la gente sente la parola pedofilo pensa ad un child molester, ad un molestatore. Un molestatore è qualcuno che fa del male ad un bimbo. I girlovers non amano per niente i molestatori e pensano che i molestatori dovrebbero andarsene in carcere, mentre un gilrlover vuole solo fare del bene e rendere felici le bambine.
Qua sta la differenza tra il molestatore e il girllover: questi ultimi vogliono solo dare e amare, mentre il molestatore vuole solo prendere e non è interessato all’amore”.
 
Ora sì che è tutto più chiaro………….my God, anzi,
Mio Dio………

10 Commenti a “”

  • cosa non si inventano sti schifosi!!!!!!!!!

  • …chiarissimo max…quindi approfittiamo delle festa di domani per chiudere il lavoro che fa il tuo blog, perchè alla fine non abbiamo capito niente e tu stai facendo un lavoro disumano per niente!!!!…scusa, nella tua rubrica telefonica hai appuntato il numero di telefono di chi “saggiamente” ha scritto quanto postato che voglio fare giusto due chiacchiere con questo str….zo!!!!! roba da pazzi!!!! buon 1° maggio e riposati max…che quello che stai facendo (SOPRATUTTO) in quest’ultima settimana te lo meriti proprio. un abbraccio, spunz

  • Che ipocrisia che luridume!!!

    Mio Dio che schifo!!!

    Possono spendere tutte le parole che vogliono, ma rimangono sempre e solo dei poveri bastardi!!!

  • non posso astenermi da dire a queste merde:

    MA ANDATE AFFANCULO!!!

  • se così è allora anche qualche genitore delle bambine molestate potrebbe DIMOSTRARE IL PROPRIO AMORE a questi poveri molestatori!

    Vedrai in tribunale che bella fila di amabili genitori ci saranno… si facciano amare da loro… (con le botte!)

  • sto guardando matrix su canale 5. la psicologa di telefono azzurro mi da da pensare……ma chi ha paura di mettersi contro?

  • Possono definirsi come vogliono, sempre diabolici sono.

    Non danno e non tolgono nulla, tantomeno l’amore.

    Strappano letteralmente l’anima, la fanno a pezzi e poi la gettano talmente lontano che ritrovarla è un miracolo.

    Bisogna fare appello a tutte le forze che si hanno, e a tutto quell’amore che ancora si ha dentro e che per fortuna loro non sono riusciti a insudiciare.

    La parola amore loro non la devono neppure pensare, non ne hanno alcun diritto.

  • Non può esistere logica è una profanazione della parola “amore”.

  • Vi rendete conto che questi esseri si possono avvalere dello “status quo” di esseri umani?? cittadini??…

    NO COMMENT!!!

  • Porca miseria, mi domando com’è che ho preso st’abbaglio.

    Grazie, ora è tutto più chiaro!

    Mi scuso per aver tentato più volte il suicidio dopo cinque anni di violenza. E’ evidente che ho frainteso le buone intenzioni del mio ex patrigno.

    Grazie. Illuminante, davvero.

    Ora si che mi sento meglio.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe