LA PECORELLA ANTICOSTITUZIONALE.
la legge pecorella
Quante volte ci lamentiamo della Giustizia e di una Legge che sembra essere, troppo spesso, poco uguale per tutti.
Stavolta invece applaudiamo e con grande gioia alla sentenza della Consulta che ha bocciato la legge “Pecorella”, definendola ANTICOSTITUZIONALE.
Pertanto è da oggi, ma ha valore anche retroattivo, illegittimo escludere l’appello per i prosciolti in primo grado. Questi gli articoli cancellati:
ART. 1: I Giudici della Corte Costituzionale hanno dichiarato illeggittimo l’Art.1 della legge nella parte che esclude che il Pm possa proporre appello contro le sentenze di proscioglimento in primo grado. La “Pecorella” dopo le modifiche prevedeva infatti la possiiblità del ricorso in appello soltanto in presenza dii una prova “decisiva”. In caso contrario l’accusa doveva rivolgersi alla Cassazione.pecorelle
ART. 10: La Consulta ha bocciato anche l’Articolo 10 che dichiarava “inammissibile con ordinanza non impugnabile” l’appello da parte dell’accusa o dell’imputato contro sentenze di proscioglimento emesse prima della data di entrata in vigore della legge.
Tra gli avvocati a favore della Pecorella il penalista Frigo, difensore di alcuni imputati del caso delle materne di Brescia che ha rimproverato ai colleghi una sostanziale latitanza quando si è trattato di difendere la Pecorella davanti alla Corte.
Grazie a questo passaggio torneranno a processo 6 integralisti islamici “presunti terroristi”, due “presunti” terroristi implicati nel processo D’Antona e qualche “presunto” pedofilo. Persone queste che se innocenti non dovranno avere nulla da temere. Se innocenti, però.

2 Commenti a “”

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe