POST-IT.
In tanti mi avete scritto e telefonato, sollecitando la mia opinione su due fatti:
l’arresto avvenuto a Gravina di Puglia ed il fatto che la binba austriaca si dichiari ancora legata al suo aguzzino.
Nella brevità di questo spazio rispondo a tutti e due i quesiti:
Gravna di Puglia: “Tutti sapevano ma nessuno ha mai denunciato”.
Questa la frase rimbalzata ieri in tutti i notiziari e che ben riassume quanto penso. Aggiungendo che dubito a questo punto che i due fratellini saranno mai ritrovati. Vivi.
Austria: non voglio scomodare la sindrome di Stoccolma, utilizzabile più per certi films che per drammi reali.
Mi basta pensare al lavaggio del cervello a cui la bimba è stata sottoposta per dieci anni. Ma anche al fatto che appena ce l’ha fatta è scappata. E questo, sì fa la differenza.

Un Commento a “”

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe