VITTORIO, PREDATORE DI BAMBINI (parte 1)
In vista (anche) del nuovo sito di Prometeo che partirà nei prossimi mesi, stiamo risistemando l’archivio.
Tonnellate di articoli, documenti, atti che fanno rivivere tante giorni di sofferenza per i bambini e di battaglia per noi.
Tra le tante cose trovo un articolo, di cui mi ero completamente scordato, scritto da un giornalista sul caso del sacerdote bergamasco, don VITTORIO che gestiva una rete di pedofili con i quali andava a spasso per il mondo (Romania, Marocco, ex Jugoslavia).
Il sacerdote poi dopo essersi visto negato la scarcerazione e gli arresti domiciliari, poiché avrebbe potuto “compromettere le prove”, ci dissero che si tolse la vita in carcere……
I suoi amici (quegli stessi indagati!) fecero una cosa che si sarebbe vista solo qualche anno dopo a Brescia:
uscirono allo scoperto dando interviste a destra ed a manca (interviste che vi riproporrò prossimamente, anche nel sito).
Il giornalista di cui parlavo prima, a commento di una di queste interviste, scrive una frase che vale per quei soggetti che oggi per difendere loro stessi, continuano a vedere in ogni caso di abuso le chiare menzogne…dei bambini e di associazioni come la mia:
”….l’intervista va avanti così, fra patacche mezze verità, dico e non dico, e fanfaluche che ha pensato di rifilare ai lettori, come se questi fossero tutti dei mentecatti. Ma all’immagine che egli ha voluto dare di sé, e cioè quella di una sorta di benefattore…, crederebbe solo uno sprovveduto”.
Attualissimo, vero?!
 
Nota mia: in questi tempi di intercettazioni telefoniche sarebbe interessante pubblicare una delle 3.000 intercettazioni a cui questi predatori furono sottoposti.
Dovreste leggere come parlava il sacerdote (?) pedofilo (!)…….

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe