Belgio, trovati corpi bimbe sparite.
stacy e nath
Arrestato pregiudicato per pedofilia
I corpi di Stacy Lemmens, 7 anni, e di Nathalie Mahy, 10 anni, sono stati ritrovati dalla polizia a Liegi, a pochi metri dal bar dove erano state viste l’ultima volta. Le bimbe erano scomparse nella notte tra il 9 e il 10 giugno. Lo stato di decomposizione è lo stesso: la morte sarebbe avvenuta già da alcuni giorni. Arrestato un 38enne, presentatosi spontaneamente alla polizia dopo aver saputo di essere ricercato.
Il ritrovamento
I corpi delle due bambine sono stati trovati a una ventina di metri uno dall’altro: quello di Nathalie era in un collettore di acque piovane, mentre quello di Stacy è stato scoperto sollevando il tombino della fognatura. Gli inquirenti – secondo quanto riferito dalla televisione belga Rtbf – non escludono che i corpi delle piccole potessero trovarsi in un altro luogo più distante e poi siano stati trascinati dalla forza delle acque, dopo le piogge incessanti degli ultimi giorni nella regione. I due corpi sono nello stesso stato di decomposizione e indicherebbero una morte avvenuta già da diversi giorni. Subito dopo la terribile scoperta, confermata ufficialmente anche  dalla procura di Liegi, sono stati informati la madre delle due piccole, Catherine Dizier e il suo compagno, Thierry Lemmens.

La scomparsa
La coppia, la sera della scomparsa, si era recata al cafè "Aux Armuriers", nel quartiere Saint-Leonard. All’uscita dal locale, verso le due di notte, al momento di riunire tutti i sei figli per tornare a casa, i genitori non avevano più ritrovato Nathalie e Stacy. Secondo alcuni testimoni, i due avevano bevuto un po’ troppo, rendendo più difficile il lavoro della polizia al momento della ricostruzione dei fatti. Ma le autorità hanno da subito escluso responsabilità della coppia, preferendo lavorare su altre piste investigative. Le operazioni di ricerca sono andate avanti per giorni, non soltanto nei quartieri della zona dove si erano perse le tracce. Probabilmente Nathalie e Stacy avevano deciso di rientrare a casa da sole, mentre i genitori si trovavano ancora nel locale. Ed è probabile che, camminando lungo la strada che costeggia il fiume Mosa, abbiano potuto incontrare il loro carnefice. I magistrati si sono rifiutati, nel corso della conferenza stampa, di fornire indicazioni più precise: "Non sappiamo ancora come le bambine siano state uccise e se siano state violentate". Il luogo dove sono state trovate Nathalie e Stacy è stato definito "impenetrabile". Per arrivare alla parte del collettore, dove si trovavano i corpi, i poliziotti hanno dovuto tagliare alcuni alberi. I risultati dell’autopsia verranno diffusi giovedì.

Sotto torchio un pregiudicato già condannato per pedofilia I principali sospetti sull’autore del duplice delitto si concentrano ora su Abdellah Ait Oud, un pregiudicato condannato per pedofilia. Nel 1995 dovette scontare 5 anni di reclusione per aver abusato per anni di una nipote minorenne. Oud, che si dichiara innocente e che era stato notato, intorno all’una e mezza di notte, al caffè "Aux Armuriers", dove le bambine sono state viste per l’ultima volta, si è sottoposto all’esame del Dna fatto su campioni di sangue e di sperma. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona.

In Belgio torna l’incubo pedofilia Il Belgio sta rivivendo un nuovo incubo pedofilia, e il ricordo va agli orrendi crimini di Marc Dutroux, il mostro di Marcinelle. Nel giugno del 1995, sempre a Liegi, due ragazzine svanirono nel nulla mentre giocavano fuori casa. I corpi furono trovati sepolti a distanza di un anno nel giardino di Dutroux. Nel 2004, al termine di un lungo processo, il mostro di Marcinelle fu condannato all’ergastolo per i sequestri e la morte di quattro ragazzine.

 
BELGIO 1.
Dire “lo sapevamo” oppure “quante volte l’abbiamo detto”….. sentirsi dire “avete ragione voi”, “che schifo”, “adesso basta”, non cambia nulla, anzi.
Non stiamo facendo una gara, né partecipando ad un folle campionato, dove vince chi arriva primo.
Qui non c’è alcuna classifica ed a dirla tutta si è già perdenti in partenza, dato che quando si parte appunto, l’orrore ha già dato il suo meglio.
Il pedofilo assassino di cui avete appena letto era uscito dopo soli cinque anni perché redento.
Chi scrive sostiene, dati scientifici alla mano, che di anni non ne bastano cinquanta.
LE FOTO DEI PEDOFILI
I problemi che chi scrive subisce comunque non sono nulla, assolutamente nulla (visto peraltro anche chi sono i mandanti) rispetto a chi sulla propria pelle subisce e paga, quello che hanno subito e pagato Stacy e Nathalie, anni 7 e 10.
Resta la domanda di sempre, che questa volta riformulo con il verso di un pezzo degli U2:
“how long must we sing this song?”,
“per quanto tempo dovremo cantare ancora questa canzone?”
E mentre noi ce la poniamo loro continuano ad abusare, vincendo su questa società.
Poiché il loro vero scopo non è che associazioni come Prometeo non finiscano sui giornali (solitamente giornali locali governati dai soliti noti) o siano boicottate. Quello fa parte del gioco. Ciò che a loro importa è di poter continuare a raggiungere il loro squallido orgasmo sulla pelle di un innocente.
Mente noi, tutti, ci prendiamo pause di riflessione o ci addormentiamo, beoti, sotto ad un ombrellone, loro non si fermano mai. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI .MAI. MAI. MAI. MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI .MAI .
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI.
MAI. MAI. MAI. MAI. MAI. MAI .MAI. MAI . MAI . MAI . MAI . MAI . MAI……………

11 Commenti a “”

  • Ho due bambini piccoli…

    Senza essere asfisiante, quando sono in giro lei tengo sempre d’occhio…non si sa mai.

    Non sopporto chi li tocca…ma questa è una mia fissa…che ho da sempre.

    Ti linko, se posso

    Luca

  • utente anonimo:

    Caro Frassi

    ce ne vorrebbe di gente come te.

    hai però solo una pecca.

    dovresti accettare l’idea che l’unica risposta è la pena di morte.

    Te lo dice un cattolico praticante.

    Carlo, un genitore di Brescia, città che ti deve molto

    soprattutto una montagna di scuse.

  • PRIMA DI TUTTO IO SONO SEMPRE STATA DEL PARERE CHE IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO. FORSE POSSONO GUARIRE QUELLI CHE BEVONO O SI DROGANO, MA DETERMINATE PULSIONI SESSUALI DEGENERI, PERCHE’ ABUSARE DI ESSERI INNOCENTI CREDO SIA IL COMPORTAMENTO PIU’ BESTIALE, SENZA OFFENDERE GLI ANIMALI. QUESTI FANNO TUTTO , ANCHE UCCIDERE I PICCOLI DELLA FEMMINA CHE VOGLIONO FECONDARE, IL TUTTO PER DIFENDERE LA RAZZA E PORTARE AVANTI LA LORO STIRPE….MA QUESTO E’ UN’ALTRO DISCORSO. QUI IL DISCORSO E’ CHE SPESSISSIMO SI LASCIANO LIBERE PERSONE GIA’ CONDANNATE E CHE SONO STATE , SECONDO I MEDICI, CURATE….I MEDICI NON SONO INFALLIBILI E DETERMINATE PERSONE HANNO LA CAPACITA’ DI FAR CREDERE DI ESSERE CAMBIATE. NESSUNO E’ IN GRADO DI LEGGERE NELLA MENTE UMANA E I TEST CHE VENGONO FATTI O I COMPORTAMENTI CHE SEMBRAMO NORMALI, SECONDO IL MIO PUNTO DI VISTA, NON HANNO ALCUN VALORE.

  • Arry:

    Miao miao….

    Venite tutti a trovarmi?!

    Un sorriso enigmatico

    Lo Stregatto

  • Max, non mollare mai. mamma lara

  • La vita viene continuamente calpestata e io resto impotente a guardare e mi domando cosa debbo fare???????….. “mentre contemplo il tuo viso, l’onda del mistero mi sommerge perche tu che appartieni a tutti, tu mi sei stato donato. E per paura che tu fugga via ti tengo stretto nel mio cuore.Quale magia ha dunque affidato il tesoro del monto nelle mie esili braccia……A STACY e Nathalie e anche alla mia nipotina Vittoria che presto nascera’ e che vorrei tanto potesse crescere in in mondo migliore…….

  • utente anonimo:

    Le parole non servono… le lacrime sono finite…. la rabbia è ad un livello insopportabile…. mi chiedo cosa possiamo fare per sterminare questi esseri???? mi sento impotente. Loro sono peggio dei pidocchi in estate, si moltipicano e si rafforzano e colpiscono sempre…. con la giustizia legale abbiamo visto che non si risolve niente… creiamo una squadra punitiva… quando ne becchiamo uno mettiamo in pratica il codice di Hammurabi (si scrive cosi?). Io ci sono. Max sei una persona che …..

    non riesco a definire perchè dirti che sei Grande, Unico, Forte, Eccellente, Indispensabile, Caparbio,…. è come sminuirti. Continua. TVB M.

  • …tutti questi MAI uno accanto all’altro rendono ancora più l’idea di quanto questi esseri siano forti e di quanto ancora tanti innocenti soffriranno…

  • utente anonimo:

    Max, in nome di tutte quelle anime devi continuare a lottare (con il nostro sostengo) affinchè quei bastardoni paghino per la loro bastardaggine…

  • utente anonimo:

    La giustizia non esiste piu’, questo mettetevelo in testa ,fintanto che ognuno di noi fara’ finta di non vedere QUALSIASI INGIUSTIZIA anche piccola del nostro piccolo mondo, nella vita di tutti i giorni….ricordatevelo tutti…non otterrete mai giustizia fintanto che ci si nasconde, si fa finta , …non ci si incazza, non si alza la testa….

    ciao

    Gianpy

  • Error:

    Per Gianpy…. sono in sintonia con te… è giusto quello che dici e anche sulla pena di morte, io che ne sono sempre stata convinta ora… sono anche io per il carcere a vita… nel deserto a spaccare le pietre e spostarle da un posto all’altro sotto al sole… la sera un buon pasto sostanzioso in modo da tenerli in forza, poche ore di sonno e poi……. via al lavoro!!!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe