La coppia è di quelle moderne, santificate dai pacs.
La mamma si chiama Carig Faunch ed ha 32 anni. Il papà (o è lui la mamma, boh?!) si chiama Ian Wathey e di anni ne ha 40.
Nel 2003 vennero ritenuti “idonei all’affido di minori in difficoltà”. Oggi sono in carcere per aver abusato i bimbi che avevano in affido. E qui sì che sta il vero scandalo.
Quello realmente disgustoso ed offensivo della morale: per questo visto che i fatti sono accaduti in Inghilterra conto che si sapranno i nomi degli imbecilli che hanno fatto tale valutazione.
E proprio perché i fatti accadono in Inghilterra, dove la società impedisce ai pedofili di marciare o andare in tv (balbettando e tenendo la testa bassa dalla vergogna e dalla paura), per parlare di come prevenire la pedofilia, ecco che fondamentali per i giudici sono state le parole dei piccoli abusati.
Come Tom (nome fittizio) che ha dichiarato:
“mi hanno fatto vergognare, così gli ho detto di smetterla…mi sentivo male…non volevo più fare nulla né vedere nessuno…tutto quello che potevo fare era stare sdraiato e piangere”.
Riporto le note apparse sul quotidiano Libero dove è apparsa questa notizia (che chissà come mai altri giornali non hanno avuto…misteri dell’informazione):
”la Commissione inglese per l’affido ha dichiarato di avere imparatola lezione ed ha annunciato nuove forme di procedure interne per esaminare le famiglie.
Ma questa vicenda dovrebbe far riflettere tutti, anche oltre la Manica”.

2 Commenti a “”

  • penso spesso ai tuoi bambini e a tutti quelli che non citi, a tutti i bambini del mondo, e prego il buon Dio che gli stia sempre vicino. Leggere il tuo blog mantiene sempre in attivo le mie ghiandole lacrimali.

    saluti.

  • utente anonimo:

    Penso a quei bambini e a che infanzia abbiano passato… Adottati (quindi maltrattati dalla famiglia originaria se non abbandonati) e poi abusati… Come cazzo faranno a fidarsi degli adulti, come cazzo faranno a voler crescere? by Simmy

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe