L’ULTIMA SU PADRE BISCEGLIE.

Ho ricevuto molte e-mail sul caso di Padre Fedele, pardon di Fedele e basta. Tra queste ne riporto una, l’unica “critica” poiché mi serve per una doverosa spiegazione. Mi scrive Maria Rosaria da Napoli, “Caro Max…….non credi di essere caduto anche tu nella trappola mediatica, che grazie ai particolari molto boccacceschi sulla vicenda del frate di Cosenza… ci ha portato a rovistare tra le lenzuola per comportamenti che, violenza a parte, sono comuni a molti di noi (spero di non essere fraintesa)…..così facendo rischi di dare la guancia a chi comodamente ti accusa di anticlericalismo….”. 

Nei puntini, lo dico subito, bei passaggi personali.

Cara amica, salvo ripensamenti, da oggi non mi occuperò più del finto frate. Se l’ho fatto, in bilico tra ironia e denuncia sociale, è accaduto non per becero voyeurismo ma ancora una volta per cercare, tramite questo blog, di riequilibrare i piatti della bilancia, con gli arroganti abusanti da una parte e le vittime (sempre oltraggiate, anche dopo gli stupri) dall’altra. Poiché ancora una volta la cosa più oltraggiosa è stato il modo in cui ci si sono offese le persone che hanno subìto abusi…….come ho già scritto non oso pensare se le vittime fossero state delle bambine, quante bestemmie sarebbero uscite al loro indirizzo…..

Salutami Napoli.

TITOLO:

NEL VILLAGGIO ARICANO DI FRATE FEDELE A VOLTE NASCONO BAMBINI BIANCHI da Libero.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe