LA MAFIA AL MURO.

Facile attaccare la mafia da un blog come questo. Facile sedersi dietro ad una tastiera e sparare critiche e battute a raffica. Difficile è farlo dove

la Mafia comanda ed impera, da sempre. Un anno fa un gruppo di ragazzi, dopo la laurea decise di riunirsi ed aprire un pub. Trovarono i locali adatti al loro intento, in un quartiere di Palermo, la loro città, per l’esattezza in Via Candelai nel centro storico. Una cosa però li bloccò facendo cambiare loro idea: il ritrovarsi a dover pagare il pizzo. “Ce lo chiederanno di sicuro” pensarono, “in una zona dove 8 esercenti su 10 lo paga, toccherà anche a noi ricevere la richiesta”. Così decisero di convogliare altrove il loro impegno ed il giorno dopo tappezzarono la città di volantini: “un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità” recitava la scritta stampata in calce, con gli stessi caratteri grafici utilizzati per gli annunci funebri. Un anno dopo i ragazzi escono allo scoperto. Con GRANDE coraggio. Creano un comitato (= Addiopizzo) ed un sito che vi invito a visitare: www.addiopizzo.org (e che ho già indictao anche nel nuovo spazio links di questo blog). La loro ultima iniziativa prevede la schedatura dei negozi che non pagano il pizzo, per una sorta di “consumo critico”, dove parte dei proventi dati ai negozianti si sappia fin dall’inizio non andare a foraggiare le spese vive della Mafia (spese per acquisito di armi, killers, etc.). Nient’altro da aggiungere se non l’invito a conoscerli da vicino ed i migliori auguri per il loro coraggioso impegno.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe