NO COMMENT.
ZAGABRIA – L’arcivescovo di Zagabria, cardinale Josip Bozanic, ha oggi destituito la direttrice della Caritas croata, Jelena Brajsa, accusata di avere cercato di coprire episodi di pedofilia che sarebbero avvenuti in un orfanatrofio gestito dall’associazione cattolica. L’annuncio è stato dato stasera in un comunicato ufficiale diffuso a Zagabria.
La decisione fa seguito ad un’inchiesta disposta a metà del mese scorso dalla stessa Chiesa cattolica croata, in seguito ad una serie di rivelazioni pubblicate dalla stampa sugli abusi sessuali di cui sarebbero stati vittima alcuni bambini ospitati in un istituto della Caritas a Brezovica, nei pressi della capitale Zagabria.
La polizia croata sempre oggi ha annunciato di avere posto in stato di accusa la Brajsa, dopo avere rinvenuto presso il suo domicilio un diario in cui uno dei responsabili racconta delle sue esperienze con gli orfanelli di Brezovica.Il vice del procuratore incaricato dell’inchiesta, Bozica Cvjetko, è stato anche lui destituito per non avere preso subito i provvedimenti necessari.L’inchiesta deve inoltre appurare se cinque educatrici dello stesso istituto, tra cui tre religiose, abbiano inflitto maltrattamenti agli orfani.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe