Bisognerebbe che qualcuno trovasse il modo di fermare il mondo.

 

Magari pigiando uno di quei campanelli/allarme rossi che si trovano nei vagoni della metro. Facendolo arrestare ad una improvvisa fermata, dandoci così la possibilità di scendere. E cercare un nuovo spazio, una nuova frontiera.

 

Novelli pionieri sapremmo cosa fare.

 

Memori degli errori commessi. Assordati dai troppi silenzi. Rei per eccesso di immobilismo. Daremmo vita ad una società nuova.

 

Dove chi si è sempre riempito la bocca con la parola “bambino” taccia finalmente per sempre. Dove chi si è tolto certe “voglie” sulla pelle dei nostri cuccioli non abbia ossigeno e veda la sua stirpe condannata all’estinzione. Come forse il peggiore dei dinosauri. Certo il più vorace.

 

Fermate il mondo voglio scendere:

 

quante volte l’avete detto, gridato, o anche solo pensato. Sperando così in una via d’uscita. Una pausa rigeneratrice per azzerare il contatore e ripartire da zero. Invece ogni volta una nuova sofferenza. Ogni giorno un nuovo gradino per quella scala che porta verso il peggiore degli inferi.

 

Fino a quando non si ritrova in fondo all’anima quella forza, quell’insopprimibile bisogno di giustizia che accompagnata ad una adeguata fede, ci fa dare il meglio di noi. Con l’illusoria (?) tentazione di far cambiare il corso degli eventi. Con la reale (!) convinzione di fare in modo che giunga, a certe minuscole coscienze, il più grande dei nostri NO !!!!!!!

 

5 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    Sono convinta che il mondo si regga su persone come Massimiliano che non abbassano mai la guardia, ogni tanto bisogna toccare il fondo e anche raschiarlo, per ritrovare la forza di tornare a galla….grazie piera

  • Piera , sono pienamente in accordo con te . mamma lara

  • baci generosi a tutte e due.

    generosi…come voi!

  • ho due figli e credo che se mai qualcuno li toccasse non potrei fare a meno di uccidere.forse sono al loro stesso livello,ma una persona che violenta un bambino non ha il diritto di vivere.

  • carissimo massimiliano, vorrei chiederti il nome di qualche associazione romana “anti mostri”, in modo da riuscire a fare qualcosa in modo più concreto; sarebbe bello se per ogn città e provincia ci fosse qualcuno a cui potersi rivolgere… grazie!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe