La Bibbia batte Cappucceto Rosso 1-0

Provincia di Bergamo, da qualche parte nella “bassa”. E’ sera, i bimbi sono a letto e la mamma anziché una favola legge loro la Bibbia. Sta spiegando cosa siano gli “atti impuri” ed i due fratellini (lui di 4 anni e lei di 5) le rispondono che loro “le cose brutte le conoscono bene”, grazie al vicino di casa, un sessantenne che avrebbe molestato più volte il maschietto anche davanti alla sorellina. Oggi, dopo le lunghe indagini di rito, il soggetto predatore è a giudizio ed il pubblico ministero chiede per lui (solo) 4 anni, aggiungendo: “quanto dichiarato dalle vittime durante l’incidente probatorio è inequivocabile. I racconti degli incontri sono molto dettagliati e alcuni particolari non potrebbero essere riportati da bambini se non fossero realmente accaduti loro”. Chissà se da oggi in poi dai fronti di liberazione/tutela dei pedofili verranno prodotti articoli e documenti anche sulla pericolosità della Bibbia…

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe