LA SOLITA SOLFA 2

Strano caso quello di Giorgio Giorni.

Strano poiché dopo la bagarre mediatica iniziale non se ne è saputo più nulla. Perlomeno fino a questi giorni dove è trapelata la notizia per la quale, il sig. Giorni reo di aver stuprato e poi, un giorno, brutalmente ucciso Maria, la bimba di Città di Castello (Perugia), era al momento dell’omicidio “perfettamente in grado di intendere e di volere”.

Come dite? Lo sapevate già? L’abbiamo già detto? E’ la solita solfa?

Polemici…..  ;o)

2 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    E le mamme? Dove sono le mamme? Quella della bambina, lì a guardare? Quella del pedofilo? Se avessi un figlio…così.. Dio mio, no, non posso pensarci… perfino il mio grembo soffre quando so queste cose… nel grembo ho sentito per la prima volta il fremito dei miei bimbi, un’esperienza straordinaria di Vita… no non può avere generato mostri…

    “Qualcuno dica no. Qualcuno si impegni.

    E’ la verità a nutrire i sogni. Qualcuno lo insegni” Grande, intenso Renato

    Vitaliana

  • Non sono mamme care Vitaliana, le mamme sono ben altro, sono come te.

    Queste sono folli complici. Abusanti loro stesse. O pronte a tacere tutto per rendere la facciata intonsa ed immacolata.

    la solita storia, appunto.

    ti abbraccio (complimenti per la citazione).

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe