BRASIL 1

Mi ha lasciato di stucco l’articolo apparso sul settimanale Anna e dedicato al turismo sessuale in Brasile.

Non tanto per le oramai “solite”notizie, solite nel senso di risapute, con protagonisti i “soliti” idioti di casa nostra, uomini (?) impotenti dai 25 ai 70 anni che si sentono cacciatori e conquistatori solo grazie al pagamento di ben 7 euro (tale una tariffa media).

No, quello che mi ha sconvolto maggiormente sono state le parole di tale “don Adolfo” (un nome una garanzia), prete……ginecologo (si avete letto bene!), che guarda caso ha lasciato l’Italia per occuparsi di ragazze di strada e che dice, parlando dei pedofili:

“stiamo attenti a chiamarli mostri, se italiani, tedeschi, olandesi non venissero più di cosa vivrebbero queste ragazze? (…) I vecchi che giungono qui sono soli e in cerca d’amore: spesso è un reciproco bisogno d’affetto: domanda e offerta si incontrano”.

Chissà se ne è convinta anche Isabela, prostituta di ben 7 anni d’età, malata di AIDS. Viene comprata a tre dollari a notte da pedofili italiani.

Qualcuno può spiegarle, per favore, che lo fanno perché le vogliono bene?
Grazie, almeno la smetterà di frignare e lamentarsi!

p.s.:  se poi qualcuno mi spiega come si possa essere preti e ginecologi al tempo stesso, ancora meglio!  

5 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    Bisogno di affetto? Da una bambina? Ma che diritto ha un adulto di pretendere affetto, anzi, soddisfazine sessuale da una bambina? Queste cose vanno chiarite:l’affetto, l’amore non sono una pretesa, MAI!!! Vorrei che quel prete mi commentasse questa Parola”Non sapete che il vostro corpo è la dimora delo Spirito Santo”?? Se è un prete.. ma ne ho sentite tante… Vitaliana

  • utente anonimo:

    è triste che certa gente sia libera di dire certe scemenze,ancora di più che qualcuno giochi sulla pelle dei bambini.Moon(Cle)

  • utente anonimo:

    questo è proprio scemo!!!

    manu

  • utente anonimo:

    no, non è scemo, è un orco!

    Marinetta

  • utente anonimo:

    ti viene da chiedere chi l’ha generato…

    E mi viene da credere con Mia: Gli uomini che cambiano, sono figli delle donne ma non sono uguali a noi… e lei lo ha scoperto. Purtroppo. Chiedo scusa agli uomini veri… anche se spesso non riesco proprio a riconoscerli… non riesco sempre a togliermi totalmente il dubbio.. che possano cambiare e diventare orchi… Vitaliana

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe