CHI COMANDA LASSU’?!

E’ la domanda che nasce spontanea seguendo in questi giorni il caso Buttiglione.

Dopo essere stato silurato dalla Comunità Europea (e sottolineo solo DOPO essere stato silurato; ma vale comunque il detto “meglio tardi che mai”) il ministro denuncia che il leader dei verdi tedeschi, tale Cohn-Bendit ha scritto, a metà degli anni’70, pagine di tolleranza, o meglio, di esplicita condivisione della pedofilia.

Nel’75 infatti in un libro autobiografico intitolato “Le Grand Bazar” l’europarlamentare affermava quanto segue:

“il mio costante flirt con tutti i bambini assunse presto connotazioni erotiche. Potevo veramente sentire come all’età di 5 anni le piccole bambine avevano già imparato a corteggiarmi. E’ difficile da credere. La maggior parte delle volte mi sentivo senza difese. (…)  Mi accadde diverse volte che i bambini mi aprissero la patta dei pantaloni e cominciassero ad accarezzarmi. Io reagivo ogni volta differentemente a seconda delle circostanze, ma il loro desiderio mi metteva di fronte ad un problema. Chiedevo loro perchè non si accarezzavano l’un l’altro, perché sceglievano me e non altri bambini. Ma quando continuavano e insistevano io cominciavo ad accarezzarli. E per questo fui accusato di comportamento pervertito”.

Cosa commentare? Sicuramente che siamo i soliti. Pronti a cercare un colpevole a tutti i costi. Lieti di trovare un povero innocente da mettere in croce. Il libro poi era del’75. E via dicendo con un elenco di amenità pro-pedofilia che vi evito, tanto già ben le conoscete.

Resta solo una domanda:

chi comanda lassù (inteso come Bruxelles) ma visti anche certi esiti recenti, certe candidature andate – incredibilmente –  a buon fine, chi comanda quaggiù?

Sulla pelle dei nostri figli, pare governare solo la follia.

 

Da un’intervista a Buttiglione:

D: non vorrà dire che esiste una lobby pedofila….

R: Non penso ci sia una rete di sostegno, ma credo esista un fanatismo per cui l’odio per l’avversario rende indifferenti alla verità”.

2 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    In questi giorni ho seguito il ”caso Buttiglione ” e sono veramente sconvolta dalle parole del libro che non conoscevo e che qui ho letto.

    Si parla di un europarlamentare che tranquillamente dichiara il suo essere pedofilo e nessuno in 35 anni ha fatto, detto qualche cosa, è vergognoso.

    Buttiglione, svela tutto questo come se si fosse risvegliato da un coma profondo, per attaccare la sinistra, chiare sono le sue parole in televisione -” si è creato uno schieramento di sinistra che sostiene i pedofili”- politici che giocano con una piaga terribile, per il potere!

    Sono passati 30 anni e più in cui il signor Cohn Bendit ha potuto fare quello che voleva, cioè rubare anime.

    E dopo mi dicono di stare calma!

    Sonia………

  • utente anonimo:

    Venerdì sera, Fabio Fazio ha intervistato il ministro Frattini, il quale nello spiegare quelli che sono i suoi obbiettivi politici, ha sottolineato che si impegnerà molto per combattere la pedofilia, perché a livello europeo non ci sono normative che tutelano i bambini abusati.

    Speriamo che sia vero!

    Sonia…………………….

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe