EL DìA DE LOS MUERTOS.

Immagini che si rincorrono. Montagne di ricordi, che possono avere il sopravvento.

Casalinghe e minatori, astronauti e delinquenti, ministri e boscaioli. Anagrafi incomplete o soddisfatte. Amori traditi o mai sbocciati. Vecchi e bambini. Vite vissute fino in fondo o gettate ancora piene.

Ma anche rimpianti e soddisfazioni. Malattia o salute.

Il tutto circondato da macchie di colore. Brutte e belle. Preziose o indecenti. Rose contro crisantemi. Mazzi curati o arrabattati alla bellemeglio. Per amore o per dovere.

Preghiere e nostalgie, in ricordo di tutti quegli Angeli che, spesso senza che ce ne accorgiamo, seguono da vicino il nostro cammino…….

 

Canzone: Mariella Nava, Luci lontane.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe