CHE MONDO SAREBBE !?
E’ splendida la nuova campagna pubblicitaria della TIM.
Dopo aver utilizzato fotomodelle in saldo e cani parlanti per tutta l’estate, adesso sugli schermi appaiono le immagini (vere) di Ghandi, che con un abile montaggio parla al mondo intero attraverso una web-cam.
E la domanda che alla fine viene fatta, è di quelle che ti restano in mente e ti fanno riflettere:
“che mondo sarebbe stato”, se avesse avuto a disposizione quanto la moderna tecnologia oggi è in grado di offrire???!!!
Avrebbe avuto la meglio sulle immagini che ci regalano solo violenza e volgarità?!
Voglio pensare di sì.
 
Canzone: “L’impossibile vivere”, Renato Zero (“nella guerra dei numeri che speranze hanno i deboli, forse brillano giusto un attimo per tornare nell’oscurità”).

3 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    Davvero anche io alla fine di quella pubblicità ho pensato come sarebbe stato il mondo se il pensiero di quell’uomo neraviglioso avesse avuto a disposizione le nuove tecologie.
    Sonia………..

  • utente anonimo:

    Dopo tante pubblicità diciamo così fini a se stesse, finalmente qualcosa che tocca l’Anima … o almeno a me ha fatto questo effetto …
    Un uomo piccolo dalle idee grandi … veramente una scelta di stile per la tim …

    Alessandra-AnimaScomoda

  • utente anonimo:

    Però a me viene in mente un’altra Parola. Quando il ricco epulone si vede negare da Abramo un piccolo aiuto (una goccia di acqua) laggiù dove viene giustamente mandato desidererebbe che Lazzaro fosse mandato ad avvertire i fratelli perchè diventino migliori, viene detto: “Neanche se uno risuscitasse dai morti gli crederebbero”. Strano, mi sembra proprio una battuta ironica ed amara, a commento purtroppo di tanti articoli e nefandezze varie. “Uno è risuscitato dai morti ma chi gli crede? Eppure Lui amava i bambini, ne ascoltava la voce, ne stigmatizzava lo scandalo….”
    Vitaliana

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe