Dal libro “Tuo figlio Andrea”, di ANDREA CAMMARATA:

 

<< Devo dire che se io dovessi oggi avere la responsabilità dell’educazione di un bambino che, sebbene sotto la suggestione di un genitore, si inventa dei fatti così gravi nei confronti del padre, beh, qualche problema me lo porrei:

un bambino conosce la differenza che passa fra la realtà e la fantasia, fra la menzogna e la verità, e un minimo di responsabilità bisogna imputargliela, anche a solo scopo educativo.

Ma io papà di bugie non ne avevo detta una e la mia fantasia la usavo per giocare con le macchinine e i soldatini, la realtà la conoscevo già bene e ne avevo assaporato i frutti amari e terribili che mi aveva riservato.>>

 

p.s.: ciao Andrea, se leggi il blog ti mando un caro saluto, Max.

2 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    MI VIENE IN MENTE QUANDO MIA FIGLIA MI HA DETTO:”MAMMA SONO STATA SFORTUNATA AD ESSERE PROPRIO IN QUELLA SCUOLA”
    UN BIMBO CONOSCE BENE LA DIFFERENZA ECCOME!
    UN ABBRACCIO ANDREA.
    SONIA…………………

  • utente anonimo:

    Ciao andrea. Ti vorrei abbracciare, anche se il dolore che holetto in te è così lancinante… spero che la forza di raccontare e che hai trovato sia una breccia per la capacità di riasaporare la Vita.
    Vitaliana

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe