IPOCRISIE DI FINE ESTATE.

Eh no, queste proprio non vanno giù.

Impossibili da digerire.

Ho provato con l’aloe e la papaya. Flaconi di Maalox e litri di amaro. Ma niente.

Nemmeno un barattolo di idraulico liquido ha fatto in modo che andassero giù.

Tutt’altro. Mi stanno su. Su. Su……l gozzo.

In ordine sparso, negli ultimi giorni proprio non ho digerito:

“il prete indagato per pedofilia che viene invitato ad inaugurare l’asilo nido aperto nel “suo” quartiere ; il pubblicitario “scemo” che anziché andare in ferie a Bordighera cerca fama e scoop in Iraq; i proclami per la sua liberazione (“guardate che è anti-Berlusconi”), che distinguono le vittime dei codardi terroristi tagliagole in due gruppi: quelli che si meritano la decapitazione (= tra le varie cause: leggono Topolino, ascoltano Springsteen, bevono coca-cola, odiano i burka) e quelli che, per “partito preso”, meritano di essere liberati; gli assassini “esuli” all’estero (13 molti dei quali rei di aver ucciso a sangue freddo poliziotti, carabinieri,magistrati) che se la godono all’ombra di Notre Dame, in Giappone o in Guatemala; la fatwa che ha colpito la Fallaci (grande immensa Oriana!!!!) che vende 800mila copie in 20 giorni e nessuno ne parla seguendo fedelmente il nuovo diktat per il quale si ammazza meglio con il silenzio che con il pugnale (=

– sangue + danni); i Sopranos che vanno in onda sempre più tardi (mentre Six Feet Under e Will & Grace che non ritornano); Pippo Baudo che rompe i coglioni per essere stato (malamente) licenziato da Mamma Rai mentre migliaia di VERI disoccupati si arrabattano per arrivare a fine giornata; Maradona che piange in tivù perché non si trova bene nella clinica dove è ricoverato (stronzo pallone gonfiato chiedi ad un qualsiasi ragazzo che si trova in una comunità terapeutica, quante volte ha il permesso di uscire per andare a piangere in diretta tivù); i canili sempre più pieni di finti bastardi abbandonati da bastardi d.o.c.; il nemico che si finge in ferie ma si sta riArmando.”

Ecco. Fatto. Sfogato. Ed a dire il vero sembra quasi che funzioni.

Mi sento un pochino più libero. Speriamo funzioni. Alla faccia dell’amaro Antonetto.

Canzone: Vasco Rossi, C’è chi dice no!

7 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    Oggi ho letto la lettera al direttore del Giornale di Brescia di Don Mario Neva, e mi dispiace non poterlo ringraziare pubblicamente, perchè grazie alla sua onnipotenza, onniscienza, onnipresenza ( doti che crede di possedere perchè non ha ancora capito che è un servitore di Dio e non Dio, aiaiaiiiiiiii), può sapere con certezza che i nostri bambini non hanno subito “nulla”, che il loro dolore e il nostro non sono “veri”, a differenza di quello degli indagati e imputati (poverini!).

    Alloraaaaaaaaah aspetto dopo le sue parole, che avvenga il risveglio perchè dove siamo ora è un incubo!!!!!!!!!!!!!!

    Ma forti della verità noi saremo sempre qui.
    Vi abbraccio tutti genitori, assieme ai vostri figli meravigliosi e coraggiosi come la mia…….. quello che conta è che i nostri angeli possano riprendere a vivere, poi lasciamolo farneticare.
    Sonia……………………..

  • utente anonimo:

    “C’È QUALCUNO
    CHE NON HA…
    ….RISPETTO PER NESSUNO !!!”

    E sempre per rimanere in tema Vasco … “mi viene il vomito … è più forte di me …” !!!

    AnimaScomoda-Alessandra

  • utente anonimo:

    ammazza… forse avresti bisogno di qualche giorno di ferie il più… lo so è quasi impossibile ma…
    a quando un nuovo quattrozampe in casa Frassi??
    a presto Blood br.

  • utente anonimo:

    Non sono d’accordo con te Massimiliano, Baldoni era un uomo, che spinto da una forza a noi sconosciuta, voleva documentare e vivere la realtà dei popoli, portare loro soccorso; non voleva raccontare la guerra, ma la vita.
    La sua non superficialità nei confronti di essa non lo ha portato a Bordighera, ma a compiere il lavoro che amava, mettendo in conto il rischio e il pericolo.
    Sarà sempre con noi.
    Sonia…………………………………….

  • utente anonimo:

    Don Mario, ho letto la sua lettera sul Giornale di Brescia e penso sinceramente che lei del Don non abbia proprio niente! Pensi bene a quello che sta facendo, altrimenti un giorno penso proprio che la guarderò dall’alto…
    Piero.Un operaio che sgobba tutti i giorni e pensa veramente alla gente che soffre.

  • utente anonimo:

    Hai ragione Piero, sei con noi e questo mi rende felice
    Sonia…………………

  • utente anonimo:

    Grande Piero! Condivido pienamente e sono vicino ai genitori e ai piccoli colpiti dal problema

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe