VITA DA CANI.

Tempo fa avevo consigliato solo agli amici lombardi (x ovvi motivi “geografici”), frequentanti il blog, il sito del canile di Orzinuovi (prov. di Brescia): www.canilediorzinuovi.it

Stamani passando da quelle parti sono andato a visitarlo e sono rimasto molto colpito soprattutto per due motivi:

1) l’alta professionalità dei volontari, cosa sempre più rara nel volontariato

2) l’alta cattiveria ed imbecillità di certa gente, che nemmeno la nuova legge è riuscita a fermare. I cani salvati da un canile lager o i “20” ( VENTI!!!) nuovi arrivi della….solo mattinata, sono l’esempio più tangibile, che ti segna il cuore e ti indigna.

Se abitate da quelle parti e volete fare un regalo al vostro cuore……

……………..se invece abitate più verso Bergamo, Milano, allora:

www.ilrifugiodelcane.it – è il sito del canile di Seriate (prov. di Bergamo), i cui operatori hanno un sogno, che vi faccio presentare con le loro parole:
”I cani che arrivano nel nostro Rifugio, spesso, sono stati vittime di abominevoli comportamenti compiuti da padroni che non conoscono la parola “amore”. Cani che per anni sono stati legati a una corta catena senza mai poter correre, cani vittime di incidenti stradali, cani che hanno vissuto in cucce strettissime condividendo lo scarso pasto con altri simili, cani che hanno subìto i peggiori maltrattamenti. Queste terribili esperienze lasciano dei segni evidenti sia nel comportamento sia nel fisico. Nel Rifugio accogliamo cani diventati aggressivi, che morsicano, che non si lasciano quasi toccare perché dalle mani dell’uomo hanno conosciuto solo la violenza. Noi curiamo l’aggressività con amore e affetto, ma zampe, femori rotti, ferite, ustioni, necessitano di un primo e tempestivo intervento da parte dei nostri veterinari. Poiché il più delle volte, predisporre interventi chirurgici richiede molto tempo, desideriamo realizzare un grande progetto: un ospedale all’interno del Rifugio. Un progetto che ci permetterà, operando in loco, di eseguire più interventi, risparmiare denaro, aiutare molti più amici a quattro zampe e sterilizzare maschi e femmine per evitare il proliferare del randagismo. Nell’interno del Rifugio del Cane abbiamo individuato una costruzione ormai in disuso. Ebbene quella costruzione, una volta ristrutturata, diventerà il nostro ospedale.

Sul loro sito i mattoni dell’ospedale vengono venduti in cambio di una piccola offerta simbolica. Sono certo che si può sconfiggere l’inciviltà, mattone dopo mattone.

 

p.s.: ultim’ora; vi segnalo anche un simpaticissimo ed utile blog:  http://uncanecomeamico.splinder.com/


4 Commenti a “”

  • Qui ti scrivo solo una parola : GRAZIE!!! Ho lasciato un commento in un post sopra.

  • utente anonimo:

    Da leggere assolutamente: “IL cane che ha visto Dio” di Dino Buzzati. Invierò copia a mezzo mail. Bellissimo. egregio. Vitaliana

  • utente anonimo:

    Ehi Max … e tu un pensierino ce lo hai fatto ? Fai un regalo anche al tuo cuore “peloso” … dai … “lui” o “lei” è lì che aspetta proprio te …
    😉

    AnimaScomoda-Alessandra

  • utente anonimo:

    Cara Vitaliana, hai ragione il racconto del cane Galeone di Buzzati è bellissimo, di recente ho prenotato in libreria “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, voglio leggerlo a mia figlia, sto aspettando che arrivi poi ti faccio sapere.
    Ho visto il film tratto dal suo libro “Il segreto del Bosco Vecchio”, una favola stupenda che ti insegna e scuote i sentimenti, penso proprio che il libro sarà ancora più bello, dovrei prenderlo.
    Io adoro gli scrittori sud- americani, e Buzzati per quel poco che conosco della sua scrittura, mi pare che in comune con loro abbia la capacità di porsi, in modo diverso ovviamente, tra il reale e il fantastico, senza farti capire dove è la verità e l’immaginario.
    Che bello questo scambio culturale, che da’ spunti nuovi per riflettere e crescere.
    Ascolto sempre i vostri consigli, per me sono magici.
    In questi ultimi anni ho dovuto giustamente dedicare la mia vita totalmente a mia figlia, annullandomi.
    Da qualche mese grazie anche a voi ho ripreso in piccola parte le mie passioni che sono sempre state: la poesia, la scrittura, la letteratura……. ho ripreso a sfogliare i miei libri a rileggerne alcune pagine, a scrivere i racconti.
    Certo non riesco ancora a leggere un libro intero, perché i pensieri evadono e vanno sempre a ripescare il mio dolore, ma comunque quello che mi sta accadendo è si un piccolo passo, ma che mi rende ugualmente felice perché forse sto percorrendo la strada giusta.
    Vi abbraccio tutte mamme che condividiamo lo stesso dolore, mamme coraggiose che sappiamo avere forza nuova e prima sconosciuta, mamme che sappiamo sorridere ai nostri bimbi anche se le lacrime ci riempiono il cuore, mamme che sappiamo ridare la serenità ai nostri figli e per questo sappiamo fare l’impossibile, mamme di cui i nostri figli sono orgogliosi.
    Mi viene in mente mia figlia quando mi parla di LORO e le spiego le LORO cattiverie e lei teneramente mi guarda mi abbraccia, e mi dice :”Sono fortunata ad avere una mamma meravigliosa come te, per fortuna c’eri tu, e ci si tu adesso con me”; ecco in quel momento tutto si cancella e l’amore va a riempire tutto, certo il suo effetto dura ancora poco, ma ogni volta sempre di più, e sono sicura che un giorno il LORO male non potrà più prendersi un sorriso, l’amore, i momenti felice, più nulla…………….
    Per il resto ha ragione Massimiliano per quanto riguarda il canile di Orzinuovi, per anni assieme ad un Veterinario ho aiutato animali randagi in difficoltà, e so cosa è un canile, cosa fa l’uomo ai poveri animali, ma oggi non voglio rattristarmi.
    Sonia……………………

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe