IL VAMPIRO 2.

Pare che Eichmann (il tristemente Noto gerarca nazista) incarcerato a Gerusalemme, in attesa del processo, abbia ricevuto da una guardia il libro “Lolita”, come lettura per passare un po’ il tempo.

E pare che due giorno dopo, quando la stessa guardia è tornata a montare la guardia, gliel’abbia restituito con un solo, secco, commento: “se lo riprenda, è disgustoso”.

Anche i Vampiri hanno un’anima?

Oppure per un terribile Gerarca nazista, reo di aver condannato a morte milioni di innocenti, la pedofilia è un reato che non ha eguali?

Ai vostri commenti, la risposta………

Un Commento a “”

  • utente anonimo:

    Eichmann e compagni hanno assassinato crudelmente e per folli motivi milioni di persone innocenti (uomini, donne, vecchi, ragazzi, bambini): si fa fatica a pensare che simili carnefici abbiano un’anima e una coscienza: eppure, se si deve prestar fede all’episodio descritto, anche un criminale come Eichmann ha provato disgusto per la descrizione di comportamenti aberranti.
    D’altra parte il pedofilo forse ambisce a compiere azioni ancora più malvage, ambisce ad uccidere qualcosa di più della vita naturale. Vuole rovinare ciò che vi è di più prezioso nel creato. Per la sua incapacità a intrattenere relazioni paritetiche, per il suo lurido, vile piacere, per invidia vuole spegnere la scintilla divina che brilla nel sorriso dei bimbi, zittire la loro gioia, incrinare la loro fiducia nel prossimo, nella vita, in Dio.
    La sua rabbia è che i bimbi sono cari all’Altissimo; la sua rabbia è chei bimbi alla fine saranno più forti di lui!
    Franco

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe