VOCE DEL VERBO DISATTIVARE.

Circola in questi giorni sull’intera provincia bresciana (e non solo) un interessante e diffamante volantino realizzato dal comitato “Liberi nella verità” (lo stesso, x capirci che ha organizzato la marcia di solidarietà a favore delle persone indagate, nel triste caso di pedofilia legato alle scuole materne di Brescia). Il volantino è realizzato su un foglio A4, piegato in due parti, tali da ottenere 4 facciate.

In una si invita a “DISATTIVARE PROMETEO” e si accusa il suo presidente “Massimiliano Frassi (Max x gli amici)”, di essere “ambiguo e anticlericale” e di aver pilotato le menti “fragili” dei genitori i cui figli hanno subìto abusi.

La cosa pericolosa e realmente disgustosa però è il fumetto originale di Braccio di ferro che occupa le altre 3 facciate.

Un fumetto in cui il piccolo di Braccio di ferro scambia uno spazzacamino per “uomo nero” e dopo la doverosa dose di spinaci lo picchia. Tradotto in parole povere: i bambini non sanno distinguere, inventano ed accusano gli innocenti poveri ed innocui spazzacamini.

Geniale vero? Si, diabolicamente geniale.

Quella che segue è la nostra risposta” ufficiale che vi invito a diffondere. Non credo di dover aggiungere altro.

< Cari Amici,

in questi giorni, a dimostrazione che basta poco caldo per dare fuori di testa, avrete trovato nella posta, tra la bolletta del telefono e le pubblicità dei centri commerciali, un (semi-anonimo) volantino, realizzato da un presunto comitato ribattezzatosi “Liberi nella verità”, che richiede a gran voce che dal registro degli indagati della Procura di Brescia, vengano tolti, appunto, gli indagati. Colpevoli, secondo i numerosi capi d’accusa, soprattutto di aver violentato, narcotizzato, torturato e minacciato (“se dici cosa ti facciamo uccidiamo la tua mamma!”), un numero di circa 40 bambini, di un’età tra i tre ed i quattro anni. Al Tribunale (degli uomini e poi di Dio) la risposta a queste abominevoli storie, indegne di appartenere a questo mondo.

A noi di Prometeo, (il cui “lavoro” consiste, non nel dare la caccia ai pedofili ma nello stare al fianco delle famiglie “violentate”, in un lungo percorso di incomparabile sofferenza e solitudine), il compito di chiedere a Voi tutti, la risposta e la giusta indignazione, che si è soliti aspettare da una società che si ritiene civile.

Passino le accuse a noi rivolte, che come si suol dire lasciano il tempo che trovano ma che avranno anche la giusta sede dove poter essere discusse (pescando a caso siamo accusati di essere: “anticlericali, ambigui, membri di una setta, ex-seminaristi cacciati dalla Chiesa” e via dicendo per un elenco degno di un barzellettiere di seconda scelta), quello che più ci preme sottolineare è il metodo che questi individui hanno per agire. Nell’ombra, con intimidazioni degne della migliore mafia (=”delegittimiamo Prometeo”), e con messaggi subliminali (tipici del satanismo!) che con l’ausilio di fumetti vanno a lavorare sulla mente dei bambini. Ridicolizzandoli. Facendoli passare per stupidi bugiardi. Peggio, per menti criminali che ad un certo punto decidono di accusare di abuso i “soliti” poveri insospettabili.

Certi che il tempo potrà dare a questi piccoli innocenti la serenità e la giustizia che si meritano, ci aspettiamo che da parte di chi leggerà questa nostra “risposta” ci sia il supporto, alla lotta alla pedofilia, che in questi anni non ci avete mai fatto mancare.

Non lasciateci soli. Non fate vincere il buio>

A differenza d’altri, noi ci firmiamo,

Operatori ASSOCIAZIONE PROMETEO Onlus

7 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    i volantini di oggi diverranno presto carta straccia…
    il vostro impegno e l’amore per i bambini resta per sempre..

    ale

  • utente anonimo:

    Stufa, sono veramente stufa di dover leggere volantini in cui si parla di genitori fragili che si fanno strumentalizzare da un’associazione che lotta contro la pedofilia.
    Vorrei tanto dire loro, da mamma coinvolta, che qui a Brescia come nelle altre città nominate ci sono genitori con un coraggio e una forza che loro non possiedono e neanche possono immaginare.
    Con che sfacciataggine e con che motivazioni “vere” fanno passare
    1-un’associazione che opera per il bene, come INFAMIA LEGALIZZATA
    2-i bambini inventori di storie per adulti, cosa veramente improbabile, o forse meglio dire impossibile per chi ha dai 3 ai 5 anni e quindi privo degli strumenti necessari per farlo, tranne che l’esperienza personale.
    Ma la cosa che più mi stupisce è che ci sono sicuramente persone che leggendo quelle parole ci credono e non si fanno venire il benché minimo dubbio.
    Noi genitori di figli coraggiosi, perché parlare dopo le terribili minacce e violenze subite ci vuole un coraggio che solo loro hanno e conoscono, siamo stufi, vogliamo giustizia e pace nelle nostre vite.
    Quindi , oggi voglio consigliarvi un libro stupendo di Jorge Amado dal titolo Gatto Tigrato e Miss Rondinella, una breve storia per bambini che può far bene anche agli adulti……… un racconto che insegna, poesia che scuote dolcemente l’anima, perché come dice Amado:

    AL MONDO SI STARA’ BENE
    SOLO QUANDO, QUESTA è BELLA,
    VEDREMO UN GATTO SPOSARE UNA DOLCE RONDINELLA.
    E POI LI VEDREMO VOLARE,
    SPOSO E SPOSINA NOVELLA:
    IL GATTO E LA RONDINELLA

    JORGE AMADO
    Vi abbraccio tutti
    Sonia……………

  • ma stiamo scherzando???il bambino sarà anche ingenuo e innocente ma non penso fraintenda le azioni di uno che gli vuole bene e uno che abusa di lui..fa male proprio tanto sta parola..abusare..con che coraggio si riesce a fare tanto del male ad un bimbo??leggendo il blog di moonfairy ho scoperto il tuo..è veramnete da ammirare quello che fai e che dici..vorrei poter far qcosa anch’io ele

  • utente anonimo:

    come mai questi individui hanno così paura della prometeo? non sarà perchè vi state muovendo nella giusta direzione e perchè aprite gli occhi alla gente?
    da parte mia non posso che complimentarmi con tutti i volontari della vostra associazione, angeli….davvero degli angeli…
    MANU

  • utente anonimo:

    Oggi più che mai, cari amici di Prometeo, dobbiamo rimanere uniti, prenderci per mano e camminare insieme.
    Facciamo in modo che la nostra passione per gli altri, l’entusiasmo di vivere, l’impegno e il coraggio di contrastare l’abuso nei confronti dell’infanzia vengano nutriti giorno dopo giorno dall’Essenza dell’Amore.
    Se ciò avverrà, Caro Max, il buio lo vedrà soltanto chi opera per conto del Male.

    Un abbraccio affettuso
    Kiara.

  • utente anonimo:

    un abbraccio MAX,sai la verità dell’impegno e del CORAGGIO DELLE IDEE vincerà sempre e certo l’AMORE non sarà fermato dai volantini di oggi.

  • Error:

    Ho una grande tristezza per uomini (?) di tale portata…
    Gente che è talmente povera dentro l’anima da non discernere il male dal bene..
    non serve una grande cultura..
    serve un po’ di cuore..

    e loro …purtroppo..ne sono sprovvisti..

    Un abbraccio Max…

    sempreElisa

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe