QUOTA 500 !!!!!!!

E’ passata una settimana e sono già più di 500 i contatti. Uno straordinario successo se pensiamo che ancora non ho presentato ufficialmente questo blog, ma l’ho pubblicizzato solo grazie al passaparola tra gli Amici.

Che dire? Grazie per aver raccolto questa nuova sfida.

Grazie perché avete nuovamente accettato di farvi indignare, commuovere, incazzare, maturare, scendendo nelle strade da noi frequentate per incontrare quelle sofferenze che altrove continuano omertosamente a far tacere.

Qui avete trovato (e troverete ancora per molto, malgrado la stanchezza e le difficoltà) le loro anime. Pronte per essere riscaldate da quel tepore che solo un vento Amico può portare. Un vento come il vostro, a cui io darò spazio per soffiare con tutta la forza di cui ha bisogno.

Grazie infine per avermi dato il coraggio di aprire quelle stanze del cuore che tenevo gelosamente per me. Se l’ho fatto è perché vi ho sentito parte di un cammino di condivisione che porta dritto ad un luogo chiamato “casa”.

Massimiliano

n.b.: continuate a lasciare i vostri messaggi, questo blog vive delle vostre idee (le mie sono solo spunti). Come vedete molti rimangono anonimi. Mi piacrebbe però che vi firmaste con un nome (o uno pesudonimo), indicando magari anche la provenienza. Giusto per poter, tutti noi (io e voi) dialogare meglio. Grazie.

p.s.. ricordatevi che i messaggi “vecchi” finiscono periodicametne nello spazio ARCHIVIO che trovate a sinistra del vostro schermo.

7 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    Ciao Max … personalmente sono ancora più incazzata della prima volta che mi hai visto … non ne posso più di vedere come la parola “pedofilia” venga evitata dalla maggior parte delle persone … quasi fosse la parola da condannare invece dei colpevoli !!!

    Indifferenza o meglio voglia di evitare il “problema” mettendo la testa nella sabbia ! quasi che servisse a qualcosa … e invece non serve a nessuno o meglio serve solo ai pedofili per godere dell’ignoranza e della silenziosa complicità dei molti …

    Ammazza come so’ incazzata … avrei tanta voglia di urlare !!!!!!!!!

    Alessandra – Lucca

  • utente anonimo:

    Ieri ho cantato von i miei alunni una canzone che fa così:

    “Io sono solo una bambina,

    ma nel mio cuore c’è speranza

    che tutti i ladri dell’infanzia

    un giorno fuggano da qua!!”

    e loro l’hanno cantata con tanta forza, perchè i bambini hanno voglia di cantare.

    E ti guardano con i loro occhi pieni di meraviglia, quando scoprono che tu sei accanto a loro.Semplicemente accanto a loro.

    Soffrire, ma ricevere simili tesori è una grazia.

    e i miei bambini sono qui, con il loro desiderio di guardare il cielo, a mettere briciole sul davanzale per osservare da dietro i vetri i passerotti che vorranno visitarlo…

    Un abbraccio, anche ai tanti che domani sera accenderanno la loro luce…Marianela

  • utente anonimo:

    Ciao Max, seguo da diversi anni l’operato della vostra associazione e sono un vostro sostenitore! Voglio solo ringraziare te e tutti gli operatori Prometeo per la tenacia che mettete in quello che fate. Vorrei potervi aiutare più direttamente nella vostra opera, anche dedicando del tempo. Giusto oggi mi è arrivata una vostra lettera con le iniziative e nello scritto dite che cercate volontari. Mi piacerebbe davvero darvi una mano concretamente ma la mia vita in questo periodo è davvero un gran casino…

    Da uno di tuoi libri: “Il drappo nero è bloccato saldamente con dei chiodi. Ricopre tutte quante le finestre, anche le più piccole.” Rappresenta l’orrore, rappresenta qualcosa che i tuoi occhi purtroppo hanno dovuto vedere. Questo drappo putroppo spesso ricopre gli occhi e la mente delle persone che non vogliono credere che la pedofilia esiste, che la pedofilia è una delle piaghe del nostro tempo.

    Continuate sempre per la vostra strade affinchè tanti drappi neri possano essere strappati dagli occhi e dalla mente di tante persone!

    Un abbraccio e un ricordo nella preghiera.

    Rizzi (Torre Boldone)

  • utente anonimo:

    Vorrei svegliarmi un giorno e guardare al mondo con la stessa innocenza che avevo. Sono una fortunata io. Ho avuto un’infanzia felice, poi come sempre arriva il lupo cattivo, e non guarda ai tuoi anni, anzi i tuoi anni gli fanno gola, come è goloso della tua innocenza, ma la sorte ha voluto che alle mie spalle a vegliare sulla mia innocenza ci fosse una belva assetata del sangue di chi viola e profana l’infanzia, un padre attento e vigile che ha saputo troncare subito ogni cosa. eppure ne ho pagate le conseguenze io. Io ho perso la mia libertà, rinchiusa fra le mura protettive della mia casa per paura che potessi ancora incontrare lupi cattivi. E anche se violenza non c’è stata, ne ho pagato un prezzo, non alto, ma ho pagato io.

  • Che dire Max,se non solo grazie per avere aperto questa finestra su di te,su quelle stanze condivise da quì combattendo dolore e gelosia.Stupendo il numero di contatti e tutta la gente che ha seguito le tue tracce sino a quì….forse è poco ma sono certa che sono le piccole cose a cambiare il mondo,come leggere un tuo post o sentirti parlare…infondo anche il più lungo cammino inizia da un passo.Moon^_^(hey,commenta qualche volta anche tu quello che scrivo,ok?)buona giornata!

  • utente anonimo:

    A volte ci sono incontri che sanno di buono..

    anche se sono forieri di cattiverie e così tanto dolore da non potere dire..

    Massimiliano è uno di questi incontri..

    dico che chi di noi ha avuto la fortuna di conoscerlo, e il priviegio come me di divenire sua amica, ha avuto una bella chance dalla vita.

    E’ duro essere lì a raccogliere le sue parole così ben “spese”,

    è duro assorbire quelle cifre che sembrano sterili..e invece graffiano l’anima..

    è ancora più duro rendersi conto che, come dice sempre, c’è un sottile strato di paura, menefreghismo, voglia di non vedere..non sapere dalla maggior parte della gente..è più facile fuggire dalle piaghe sociali piuttosto che guardarle e sputargli negli occhi..

    Ci siamo stati, ci siamo, ci saremo…

    perchè quell’amore è una forza che non si arrende mai..

    Grazie a chi non ha paura..

    Non smettete di indignarvi…

    Elisa

  • utente anonimo:

    La verità è sempre da ricercare e da sostenere, speriamo che alcune non siano false verità. Combattere per la giustizia va benissimo ma ttenzione a non mietere ulteriori vittime innocenti, se lo fate siete peggio dei carnefici. Speriamo bene che non lo siate!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe