GLI ABUSOLOGI   – parte 1 –

Non li vedi mai quando c’è da asciugare una lacrima ma stai certo che li troverai in prima fila nel presentare la parcella. L’unica sofferenza che conoscono è quella che vedono in Beautiful, così distante dalla (nostra) realtà, così vicino alla (loro) vita.

Sono gli “abusologi”, i professionisti dell’abuso.

Psicologi, avvocati, terapeuti,…,  assenti ingiustificati per 364 giorni all’anno, pimpanti ed attivi quando il caso eclatante attira l’attenzione dei media e della gente.

Abili nel mascherarsi, nel vivere in silenzio senza prendere scomode posizioni, lesti nell’applicare tariffe “grandi” quanto una bestemmia.

“700 euro ad incontro signora, ma sappia che è un prezzo di favore”; “la aiuto gratis mi verrà incontro solo per le spese vive” (= 6.500 euro!!!); “la terapia sarà breve, appena sei mesi, faremo giusto una trentina di incontri di un’ora cadauno con la bimba, a soli 500 euro l’uno”.

E mentre le vittime si dissanguano per il dolore e le parcelle, loro aggiungono una jacuzzi alla nuova villa al mare.

Risparmiate cari abusologi, risparmiate:

arriverà il giorno in cui dovrete spenderli tutti, i vostri onesti guadagni!

 

 

3 Commenti a “”

  • utente anonimo:

    Purtroppo gli Abusologi e aggiungerei i Tuttologhi non sono solo privati (liberi professionisti, ecc) ma haimè pullulano anche e soprattutto nella struttura pubblica.

    Sono padre di Francesco un bellissimo bimbo di 7 anni adottato in Romania nell’ottobre del 2000.

    Tralascio tutti i problemi relativi all’adozione ma vorrei soffermarmi su un fatto secondo me gravissimo.

    Da quando Francesco è arrivato in Italia e visti anche i suoi problemi dovuti a 4 anni di abbandono in vari orfanotrofi, abbiamo fatto da subito tutto il necessario per recuperarlo al meglio.

    Psicomotricità, psichiatria infantile, logopedia, ecc, con grande dispendio di energie e di denari.

    Guai a dimenticarsi di pagare il ticket ci ammonivano le assistenti varie, questione di vita o di morte.

    Peccato che questa solerzia le varie assistenti di ASL e centro di Neuro Psichiatria infantile di Cuneo non l’abbiano avuta nel dirci che Francesco, dato i suoi problemi, avrebbe avuto DIRITTO DA SUBITO ad una pensione per invalidità che, adesso grazie all’intuizione di una psicologa, finalmente riceverà.

    Ok tutto bene quello che finisce bene ma…non è tutto!!!

    Il bello viene dal momento che presento la domanda all’IMPS. Una gentilissima impiegata mi spiega che non ci sono problemi e che Francesco riceverà la pensione A CUI A DIRITTO dal mese antecedente la domanda.

    COME!!!! COSA!!!

    Si, ribadisce, anche se Francesco NE AVREBBE AVUTO DIRITTO dall’ottobre del 2000, la richiesta presentata solo nel dicembre 2003 non ha effetto retro attivo!!!

    Evviva oltre al danno la beffa…quella statale!

    Sarebbe come dire (passatemi il paragone) che se la Guardia di Finanza accerta che io sono un evasore da 10 anni mi può solo far pagare dal momento dell’accertamento!!!

    Magari!!! Purtroppo non e mai così a meno che non sia il cittadino a dover prendere “per una volta” dallo stato.

    Proprio ieri (sabato 22 maggio) e arrivata la prima busta dall’IMPS con gli arretrati dal dicembre 2003 ad oggi.

    Che dire…ringrazio LO STATO e LE VARIE ASSISTENTI per aver fatto perdere a Francesco quasi 30 MILIONI di pesione. Viva l’ITALIA!!!!

    Gianmaria

  • utente anonimo:

    … è una vergogna che ci si approfitti della sofferenza altrui … un immensa vergogna … ma accade anche questo …

    D’altro canto ci sono (per fortuna !) anche professionisti seri e che fanno il loro lavoro con coscienza …

    Gianmaria … la cosa più bella è che adesso Francesco ha qualcuno che lo ama e che ha cura di lui … e questo è già tanto per lui … mi auguro che questo lo aiuterà a superare gli anni “bui” della sua infanzia … ma sono certa che sarà così … 🙂

    Ad entrambi un sorriso che sebbene sia niente … mi viene dal cuore … adesso …

    Alessandra

  • utente anonimo:

    Mi dispiace tanto che i professionisti che hai incontrato nelle tue lotte(e immagino che siano stati tanti) siano meschini…forse un giorno ne conoscerai una che risponderà alla loro meschinità con un po di sano amore.Aspettami Max,non so quanto ci vorrà ma prometeo avrà almeno una psicologa con le palle che sarà diversa!un bacio(vedi che ti sto leggendo?per l’immagine ora ci guardo…)un bacio.Moon

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe