Ma guarda un po’quei birichini degli svizzeri. Certo che se pure loro perdono le staffe……:
La Svizzera potrebbe reintrodurre la pena di morte contro i pedofili che hanno commesso degli omicidi. Ma per vedere di nuovo il boia in azione bisognerà raccogliere 100 mila firme entro il 24 febbraio del 2012 per poi dare vita ad un referendum e vedere se la comunità elvetica è favorevole o contraria al ripristino della pena capitale, abolita in Svizzera nel 1942. Ma da chi sarebbe partita l'iniziativa? Pare che il promotore del ripristino della pena capitale sia un comitato guidato da Marcel Graf, un informatico di 35 anni. Il comitato, oltre a volere la pena di morte come punizione ai delitti a sfondo sessuale, vorrebbe che "il giudice fissa la data della sentenza a non più di 3 mesi dal giudizio del tribunale".
A quanto pare l'iniziativa ha avuto il via libera dalla Cancelleria federale; quindi partirà la campagna di raccolta firme per punire e contrastare il fenomeno.

Un Commento a “”

  • sono scettico: penso che in nome della tutela dei diritti umani riusciranno a far desistere i più dall'aderire alla sottoscrizione…

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe