Abusa di un bimbo che sta in una tendopoli. Daltronde quando il predatore ha fame mica si ferma…

Quando il pedofilo ha “fame” non c’è nulla che lo possa fermare.
Anzi. Se la situazione che gli si presenta è di disagio, maggiore è (secondo lui) la possibilità che ha di poter agire.
La foto che vedete è quella di una tendopoli. Una delle tante. Costruite in fretta e furia per dare riparo a chi, per colpa del terremoto ha persona un’intera vita. Vivere lì dentro non credo sia cosa facile.
I sacrifici richiesti suppongo siano tantissimi.
Per questo fa ancora più schifo scoprire che il soggetto che vedete nella foto (pubblicata da Il Fatto Quotidiano) quello con la camicia bianca poco dietro al Papa (che di lì a poco abbraccerà) sia stato arrestato dopo che era stato colto in flagrante mentre cercava di portarsi sotto la doccia (lui era nudo) un bambino di 11 anni, della tendopoli.
Il suo nome è Salvatore Catozzi, ha 55 anni. Ben inserito in Parrocchia era amico intimo (si definiva “fratello”) di quel sacerdote morto sotto le macerie per salvare la statua della Madonna.
Ancora una volta è l’insospettabile, che, fa male dirlo, trova in certi ambienti terreno fertile per rendere forte la propria facciata.

Nota: la gente della tendopoli ha tentato di linciarlo. Ma il soggetto è stato salvato dai carabinieri.
Qua trovate unvideo su di lui….da vedere:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/21/nudo-nella-tendopoli-adescava-bimbo-arrestato-laiutante-del-prete-morto-nel-terremoto/300795/

 

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe