Abusi su un disabile? Macchè, è la terapia Civettini!

Da pochi giorni l’uomo che vedete nella foto è ai domiciliari,a Torbole, nel trentino.
70 anni, noto e stimato nella sua comunità, molto attivo (dopo la pensione) nel mondo del volontariato, il figlio sindaco, Bruno Civettini, secondo quanto apprendiamo dai giornali locali che hanno dato tanto risalto alla sua vicenda, “potrebbe archiviare nel giro di un mese la sua spinosa vicenda” con “patteggiamento e rito abbreviato” (ma volgiamo togliere questi benefici per chi abusa???), poiché, leggiamo sempre, alla fine si è trattato solo “di toccamenti”.

È la seconda volta in una settimana che leggiamo parole simili. “Solo toccamenti” si traduce con “non facciamone poi un dramma, è stata solo una toccatine che volete che sia”, frase virgolettata poiché figlia della più becera cultura PEDOFILA.
Ma torniamo al sig. Civettini, il quale pure di suo sa difendersi con termini che neanche la più folle fantasia….
L’accusa è la seguente. Volontario in una struttura residenziale per persone disabili, viene filmato da una telecamera di servizio interna ad un parco, mentre palpeggia un disabile a lui affidato.
Sarà perché le immagini sono chiare e lampanti, sarà per altro a noi non pienamente comprensibile, ma il sig. Civettini non solo non nega l’accaduto ma dice di aver messo in pratica una sorta di “auto terapia” (la terapia Civettini, la chiameremo) , toccando il disabile poiché…..aveva scoperto “casualmente” che il disabile “provava beneficio da queste carezze nelle parti intime (intime sì ma attenzione “sopra gli indumenti” precisa la stampa amica).
Tutto chiaro allora? Direi di sì e mi chiedo che bisogno c’è di sbattere il mostro in prima pagina? Il sig. Civettini ha scoperto che toccando i genitali di una persona quella persona prova piacere e con somma generosità si è prodigato a farlo (sopra gli indumenti). Fossi in loro il prossimo assessore alla sanità / famiglia / servizi sociali non avrei difficoltà a trovarlo.
Ora scusate se chiudo qua, ma mi è venuto il vomito.
p.s. dimenticavo: il sig. Civettini, apprendiamo sempre, aver capito di aver commesso una leggerezza. L’errore? Non aver avvisato il personale della sua auto terapia. Avendo sbagliato è pronto a pagare: lasciando il mondo del volontariato……

 

3 Commenti a “Abusi su un disabile? Macchè, è la terapia Civettini!”

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe