Anche un neonato nel video del pedofilo 74enne.

Ritorno brevemente sul caso di Cosenza di cui abbiamo parlato qua: http://www.massimilianofrassi.it/blog/quando-i-bambini-sono-oggetti-da-usare-riusare-rompere.html

Il Gip ha confermato il fermo sia dei genitori delle vittime che del pedofilo 74enne mente gli investigatori lanciano un appello:
“chiunque sia a conoscenza di qualche situazione analoga la denunci agli organi di competenza!”.
Si sospetta infatti che il giro di pedofilia in città sia più esteso di quanto si pensi.
Dalle prime perizie fatte emerge anche al presenza in alcune immagini di un neonato. Che dorme nella medesima stanza dove il pedofilo agiva. Per ora pare non ci siano immagini di abusi sullo stesso, anche se resta inquietante la sua presenza. E le indagini appunto continuano.
Raccogliamo l’appello e ve lo giriamo: se sapete non abbiate paura a riportare alle forze dell’ordine qualsiasi informazione possa essere loro utile. Per proteggere i vostri figli!

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe