Bolzano, bimbo di 9 anni sfugge a un rapimento

Nei nostri corsi a scuola insegniamo proprio questo ai bimbi. A urlare il più forte possibile, per attirare l’attenzione degli adulti “buoni”, non accettare “passaggi” da sconosciuti anzi addirittura non rispondere se ci chiedono informazioni (le informazioni si chiedono agli adulti non ai bambini).
Lo facciamo sperando non serva mai, e quando leggiamo notizie così…bhè….ammettiamo una stretta al cuore…

Bolzano, bimbo di 9 anni sfugge a un rapimento”.
Il tentativo a S. Genesio Atesino mentre tornava da scuola.
Due uomini in auto lo avrebbero avvicinato e uno di loro lo avrebbe afferrato per il braccio, mentre l’altro cercava di spingerlo all’interno della vettura. Ma il piccolo ha reagito mettendosi a gridare e divincolandosi dalla presa. I carabinieri indagano e non escludono la pista pedofilia.
Bolzano, 24 marzo 2012 – Racconto choc da parte di un bambino di 9 anni rimasto vittima di un tentativo di rapimento. Il fatto è accaduto due giorni fa (la notizia è stata resa nota oggi dal quotidiano “Alto Adige”) nel paesino di montagna di San Genesio Atesino, località non distante da Bolzano.

Il bambino, che da scuola stava tornando a casa, è stato avvicinato da un’auto Volkswagen Golf con a bordo due uomini.
Uno di loro lo ha afferrato per un braccio. Pochi secondi il secondo uomo è sceso dalla vettura con l’intenzione di spingerlo all’interno dalla portiera posteriore. A questo punto il ragazzino si è messo a gridare e, dopo essersi liberato, è scappato verso casa. Dopo aver ascoltato il racconto del ragazzino, decisamente spaventato, i genitori si sono recati dai carabinieri e hanno denunciato l’accaduto. I militari dell’Arma, che non escludono la pista pedofilia, stanno indagando su quanto accaduto nelle vie del centro del tranquillo paesino altoatesino.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe