Archivi per la categoria ‘il libro su tommaso onofri’

copertina definitiva max tommy

GRAZIEEEEEEE!
Anche se i diritti d’autore ci arriveranno solo il prossimo anno siamo in grado di annunciarvi come Associazione Prometeo che a giorni, grazie alle copie che avete già acquistato del mio omaggio a Tommaso (ed alla sua mamma) “Ho conosciuto un angelo”, compreremo una macchina (la prima….di una lunga serie, spero) per fare la chemioterapia per i nostri piccoli Angeli dell’ospedale Budimex. Un grazie sincero di cuore da noi tutti, ma soprattutto dalle famiglie dei bambini, a cui con un piccolo gesto avete dato una grande possibilità:
di vita!

Vi segnalo il servizio di Studio Aperto dedicato al mio libro.
Cliccate sull’edizione di sabato 06 settembre ore 12,30 ed
andate avanti per circa 25/30 minuti:

http://www.video.mediaset.it/video.html?sito
=studioaperto&data=2008/09/06&id=39230&categoria=
edizione/servizio&from=studioaperto

copertina definitiva max tommy

 

 
HO CONOSCIUTO UN ANGELO. LA STORIA DI TOMMASO ONOFRI.
Intervista con MASSIMILIANO FRASSI, Presidente ASSOCIAZIONE PROMETEO ONLUS
 
Dopo il tuo libro su “I bambini delle fogne di Bucarest” e quello sulla pedofilia, “I predatori di bambini”, perché un libro su Tommy?
È stato quasi una sorta di percorso obbligato che non poteva approdare che qua. Perché Tommy? Perché, suo malgrado, è l’icona dell’infanzia violata nel nostro paese. Un bimbo di 18 mesi rapito e poi brutalizzato in un bosco buio, da orchi che nemmeno le peggiori favole hanno mai narrato.
 
Qual è stata la parte più difficile da raccontare?
Sicuramente la sera del rapimento e la scomparsa di Tommy. Dico scomparsa perché nel libro non appare, mai, volutamente, nemmeno una volta, la parola morte. Gli unici ad essere morti, dentro, semmai sono i criminali che l’hanno rapito, mentre Tommy vive nel cuore di tutt’Italia.
La parte del rapimento è l’ultima che ho scritto, di getto, dopo un paio di giorni di vero e proprio black-out narrativo, durante i quali dalla mia penna non riusciva ad uscire nulla.
 
Tu hai seguito il processo da vicino, cosa si prova a rivivere tutta una simile tragedia?
Un senso di rabbia difficile da descrivere. Soprattutto nel vedere che anche malgrado l’evidenza dei fatti e con un bambino di 18 mesi sul tavolo di un obitorio in questo paese il rispetto per i più piccoli, soprattutto se vittima di violenza, è sempre più un’eccezione, mentre dovrebbe essere la regola!
E poi di incomprensione per l’intera vicenda, poiché restano ancora molti lati oscuri che nemmeno il processo, a mio avviso, è riuscito a chiarire.
 
Ad un certo punto scrivi che nel libro non c’è spazio per gli adulti, “certi adulti” cosa vuoi dire esattamente?
Che il libro è un ritratto di Tommaso. Di lui e solo di lui parlo e appunto non c’è spazio per nessun altro.
 
La mamma di Tommy ti considera “un amico su cui contare”, come sta mamma Paola oggi e come si affronta quello che ha affrontato lei?
Paola ha affrontato in un breve lasso di tempo quello che cento persone affrontano in altrettante vite travagliate. Come faccia ad andare avanti spesso me lo chiedo e glielo chiedo.
Credo che la forza che le dà l’altro figlio Sebastiano, il supporto della sua famiglia, ed il ricordo, l’esempio e la “presenza” di Tommaso, siano il motore che le permette di andare avanti e, malgrado tutto, credere ancora nella vita e negli uomini.
 
La sera prima del collasso e del successivo coma, Paolo Onofri ha presentato con te il libro di Tommy in piazza a Pisogne. Che ricordo ti è rimasto di quella sera.
CONTINUA QUA:

Permettetemi di ringraziare tutte le persone (centinaia!!!!!!!) intervenute domenica sera da mezza Italia (Roma, Torino, Bologna, Reggio Emilia, Parma, Verona, Milano, etc.) all’anteprima del libro su Tommy. COPERTINA TOMMY 001
Per una serata bellissima ed emozionante (a breve magari riporto gli articoli che ne hanno parlato), nella quale si è percepita davvero la presenza serena di Tommaso. Nel frattempo vi segnalo questo pezzo uscito oggi sul sito di Repubblica:

COPERTINA TOMMY 001

ANTEPRIMA BLOG.
Questa in anteprima assoluta la copertina del mio nuovo libro dedicato a Tommy, in uscita il 6 settembre 2008 giorno del compleanno di Tommaso. Più avanti ne riparleremo (visti anche i tanti avvenimenti legati al libro e che si terranno dopo la sua uscita).
Qua trovate il comunicato stampa:
http://www.associazioneprometeo.org/sh_hp.php?act=nw&id_n=55
 
Ah, fatemi sapere se vi è piaciuta…….ci conto!
Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe